Banca Mediolanum +3,4% positiva in scia ai dati 2018. Il margine operativo è salito del 33% a/a a 288 milioni di euro, mentre l'utile netto è sceso da 380 a 256 milioni di euro, penalizzato da costi straordinari legati alla chiusura della controversia fiscale relativa alla controllata Mediolanum International Funds Limited per gli anni 2010-2018 (102,5 milioni di euro) e da minori ricavi legati agli andamenti dei mercati in particolare relativi alle commissioni di performance (67 milioni di euro). Nel 2018 la raccolta netta è stata positiva per 3,562 miliardi di euro, a gennaio ha fatto segnare +233 milioni (+167 a gennaio 2018). L'a.d. Massimo Doris prevede per il 2019 una raccolta superiore a quella del 2018 e conferma l'obiettivo di una cedola stabile a 0,40 euro per azione anche per i prossimi anni.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)