Il Consiglio di Amministrazione di Banca Sistema ha approvato gli schemi di bilancio consolidato al 31 dicembre 2018, chiusi con un utile netto pari a 27,2 milioni (26,8 milioni nel 2017).

Andamento commerciale
• Factoring: turnover pari a 2.406 milioni, +20% a/a
• CQS/CQP: outstanding pari a 652 milioni, +30% a/a

• Margine di interesse, pari a 74,6 milioni in aumento a/a
• Cost of funding sostanzialmente stabile a/a
• Margine di intermediazione pari a 91,1 milioni, in aumento del 10% a/a
• Totale costi operativi in aumento a/a in linea con le attese
• Utile netto pari a 27,2 milioni

• LCR e NSFR superiori al limite regolamentare
• Forte crescita della componente Retail della Raccolta
• CET1 ratio al 11,0% e TCR al 13,7%, pro-forma post riduzione della ponderazione del CQ sono rispettivamente pari a 12,5% e 15,7%
• Dividendo per azione (DPS) pari a €0,087 (€0,086 nel 2017)

Gianluca Garbi, CEO di Banca Sistema: "Nel 2018 Banca Sistema ha continuato a crescere, rispettando pienamente le linee di sviluppo prefissate. Oggi presentiamo ai nostri azionisti una crescita sostanziale dei volumi sia nel factoring, core business tradizionale, che nella cessione del quinto. L'utile netto della Banca è in crescita ed il ritorno sul capitale marcia a doppia cifra, 18,9%. Mi fa inoltre piacere sottolineare che prosegue la crescita, in ottica di diversificazione, anche del credito su pegno."

(RV - www.ftaonline.com)