Il Consiglio di Amministrazione di Banca Sistema ha approvato gli schemi di bilancio consolidato al 31 dicembre 2019.

• Andamento commerciale
• Factoring: volumi pari a 3.055 milioni, +27% a/a
• CQS/CQP: impieghi pari a 817 milioni, +25% a/a
• Credito su pegno: volumi in constante crescita dall'avvio del business pari a circa 23 milioni (90% garantito da oro)

• Margine di interesse: pari a 80,7 milioni, +8% a/a
• Margine di intermediazione: pari a 100,9 milioni, +11% a/a
• Totale costi operativi in aumento a/a anche a seguito del consolidamento di Atlantide
• Rettifiche di credito in aumento a/a in linea con le attese (Cost of risk 36 bps)
• Utile netto: in aumento del 9% a/a, pari a 29,7 milioni

• Totale Attivo: pari a 3,7 miliardi, +19% a/a
• Maggiore crescita della componente Retail della Raccolta (61% del totale)
• In aumento a/a Pro-forma CET1 ratio al 13,9% e Total Capital ratio al 17,8%1
• Dividendo per azione (DPS) di €0,093 (€0,087 nel 2018), +7% a/a, pari a un Dividend Yield del 5,1%

"Banca Sistema chiude un 2019 ancora in crescita con un utile netto in aumento del 9%, un ritorno sul capitale del 18%, coefficienti patrimoniali significativamente rafforzati, volumi e impieghi che continuano a crescere nel factoring, nella cessione del quinto e nel credito su pegno, business quest'ultimo in cui a fine 2019 abbiamo annunciato l'acquisizione del ramo di Intesa Sanpaolo." ha commentato Gianluca Garbi, CEO di Banca Sistema"

(RV - www.ftaonline.com)