Borsa italiana in verde. Saipem e Salini Impregilo sotto i riflettori. FTSE MIB +0,16%.

*Il FTSE MIB segna +0,16%, il FTSE Italia All-Share +0,19%, il FTSE Italia Mid Cap +0,42%, il FTSE Italia STAR +0,29%.

BTP poco mossi.* Il decennale rende il 2,68% (+1 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 267 bp (invariato) (dati MTS).

Mercati azionari europei stabili: Euro Stoxx 50 invariato, FTSE 100 +0,1%, DAX invariato, CAC 40 +0,1%, IBEX 35 +0,1%.

Future sugli indici azionari americani in verde: S&P 500 +0,2%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,2%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,21%, NASDAQ Composite -0,05%, Dow Jones Industrial +0,64%.

Mercato azionario giapponese positivo, l'indice Nikkei 225 ha terminato a +0,38%. Borse cinesi chiuse per festività.

Ottimo avvio di seduta per Saipem +4,0% grazie alla notizia dell'aggiudicazione di nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari. JP Morgan e Morgan Stanley hanno incrementato i rispettivi target sul titolo.

*STMicroelectronics +1,5% *a 15,37 euro estende il rally e si avvicina al massimo del 25 febbraio a 15,4150 euro, importante resistenza in ottica di medio periodo. Ieri il gruppo dei semiconduttori ha informato che Claudia Bugno, in precedenza proposta come nuovo membro del consiglio di supervisione della società da nominare alla prossima assemblea del 23 maggio 2019 ha comunicato di non essere più disponibile per la nomina.

Telecom Italia +0,7% in rialzo. Equita conferma la raccomandazione buy dopo la nomina di Pietro Labriola nuovo a.d. di TIM Brasil: secondo gli analisti si tratta di una buona notizia alla luce del lavoro svolto in passato da Labriola come d.g. della controllata brasiliana.