La Borsa di New York ha aperto la prima seduta della settimana in ribasso a causa dei timori sulle possibili ripercussioni dell'epidemia di coronavirus sull'economia globale. Il Dow Jones cede lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,25% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.

Tra i titoli in evidenza HP +2,5%. Xerox Holdings ha alzato l'offerta per l'acquisto di HP Inc a 24 dollari per azione da 22 dollari. L'ultima proposta prevede 18,40 dollari per azione in contanti e 0,149 azioni Xerox per ogni azione del produttore di pc e stampanti.

Allergan +1%. Il gruppo farmaceutico ha chiuso il quarto trimestre con un utile per azione adjusted superiore alle attese a 5,22 dollari contro 4,57 dollari del consensus. Meglio del previsto anche i ricavi a 4,35 miliardi di dollari (consensus 4,09 miliardi).

Taubman Centers +53%. L'operatore dei shopping center Simon Property Group ha annunciato l'acquisto del real estate investment trust in una operazione dal valore di 3,6 miliardi di dollari. Gli azionisti Taubman riceveranno 52,50 dollari per azione in contanti.

Jack Henry & Associates -0,1%. Il gruppo dei software per il settore bancario ha alzato il dividendo trimestrale dell'8% a 0,43 dollari per azione. La cedola sarà messa in pagamento il prossimo 19 marzo.

Restaurant Brands International +3%. Il gruppo della ristorazione ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel quarto trimestre l'utile per azione adjusted si è attestato a 0,75 dollari contro i 73 centesimi del consensus. Meglio del previsto anche i ricavi a 1,48 miliardi (consensus 1,47 miliardi). Da registrare l'ottima performance delle vendite comparabili della catena Popeyes (+34,4%).