Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo grazie all'ottimismo per una ripresa dell'economia globale dal duro impatto derivante dall'epidemia di coronavirus. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,7%, il Dax30 di Francoforte l'1,1%, il Cac40 di Parigi l'1,1%, il Ftse100 di Londra lo 0,9% e l'Ibex35 di Madrid l'1,0%.
Tra i titoli in evidenza Axa +5%. Il colosso assicurativo ha annunciato la decisione di staccare una cedola di 73 centesimi per il 2019, sostanzialmente dimezzata rispetto agli 1,43 euro proposti in precedenza. Il gruppo francese, però, ha anche anticipato la possibilità di staccare un dividendo straordinario di 70 centesimi nel quarto trimestre. Entrambe le misure saranno sottoposte al voto degli azionisti nell'assemblea che si terrà il 30 giugno. Axa prevede un impatto negativo di 1,5 miliardi di euro dall'epidemia di coronavirus sugli utili 2020.
Iliad -2%. Morgan Stanley ha tagliato il rating sul titolo dell'operatore telecom francese a "equal-weight" da "overweight".
Lufthansa -0,2%. La compagnia aerea ha comunicato per il primo trimestre perdite nette rimbalzate da 342 milioni a 2,21 miliardi di euro. Nei tre mesi i ricavi sono crollati del 18% annuo a 6,44 miliardi, a fronte di un rosso rettificato, al netto di tasse e interessi, salito da 336 a 1,22 miliardi. L'impatto negativo dei corsi del greggio sull'hedging di carburante è stato di 950 milioni nel trimestre.
LVMH +0,2%. Secondo indiscrezioni, il gruppo del lusso potrebbe decidere di rinunciare all'acquisto del produttore di gioielli Tiffany a causa della crisi legata al Covid-19 ed alle tensioni sociali negli Stati Uniti.
Tui +5%. Il gruppo turistico ha annunciato di aver raggiunto un accordo finanziario con Boeing per compensare i ritardi delle consegne del 737 MAX.

(RV - www.ftaonline.com)