Risultato della gestione operativa pari a € 304,5 milioni nel semestre, caratterizzato dalla sostanziale tenuta del margine di interesse ordinario2 e delle commissioni nette e dalla riduzione dei costi della gestione. Il costo del credito annualizzato si attesta su un livello contenuto pari a 63 bps

Conto economico: dati principali
Il margine di interesse si attesta a € 546,2 milioni rispetto a € 573,5 milioni a/a; la riduzione del margine è da imputarsi prevalentemente agli effetti contabili IFRS9 e IFRS163 , al netto dei quali i valori del margine di interesse ordinario4 risultano, nei due periodi, rispettivamente pari a € 518,5 milioni e € 527,1 milioni in calo dell'1,6%. Il margine di interesse del secondo trimestre dell'anno risulta pari a € 272,3 milioni (-0,6% trim/trim) sostanzialmente in linea con i tre trimestri precedenti.
Le commissioni nette risultano pari a € 387,8 milioni in sostanziale tenuta rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-0,3% a/a) con una performance particolarmente positiva nel comparto Bancassurance (+18,9% a/a) in presenza di una riduzione delle componenti riferibili a finanziamenti e garanzie (-3,9% a/a). Il dato del secondo trimestre 2019 risulta in aumento dell'1,4% trim/trim principalmente grazie agli incrementi delle componenti riferite alla raccolta gestita e Bancassurance (+3,0% trim/trim) e carte, incassi e pagamenti (+8,9% trim/trim).
La voce dividendi risulta pari a € 10,2 milioni (€ 13,5 milioni nello stesso periodo del 2018).
Il risultato netto della finanza si attesta a € 27,5 milioni (€ 170,1 milioni nel primo semestre 2018 che includeva utili non ricorrenti realizzati su titoli di debito) dopo avere spesato l'integrale svalutazione non ricorrente della quota di competenza dell'intervento di sostegno effettuato dallo Schema Volontario del FITD in Banca Carige per € 13,3 milioni. Esso include utili netti da cessione di attività finanziaria e crediti per € 30,8 milioni, minusvalenze nette su titoli e derivati per € 6,8 milioni, e altri elementi positivi per € 3,4 milioni.* Il dato del secondo trimestre si attesta a € 5,4 milioni rispetto a € 22,1 milioni nel primo trimestre del 2019*. Il risultato netto della finanza è pari a € 5,4 milioni nel secondo trimestre in calo rispetto a € 22,1 milioni del primo trimestre dell'anno.