L'Assemblea ordinaria degli Azionisti di *CIR-Compagnie Industriali Riunite *si è riunita oggi a Milano sotto la presidenza di Rodolfo De Benedetti.

Approvazione del Bilancio 2016
*L'Assemblea ha approvato il bilancio dell'esercizio 2016. Il gruppo CIR ha chiuso l'anno con *ricavi consolidati *pari a € 2.620,7 milioni (+3% rispetto a € 2.544,4 milioni nel 2015) e un EBITDA di € 259,6 milioni (+19% rispetto a € 218,2 milioni). L'
utile netto *del gruppo è ammontato a € 33,8 milioni rispetto a un risultato di € 42 milioni nel 2015, inclusi € 11 milioni di utili non ricorrenti. La società capogruppo CIR S.p.A. ha registrato un utile netto di € 14,2 milioni rispetto a una perdita di € 8,4 milioni nel 2015.

L'Assemblea degli Azionisti ha deliberato la distribuzione di un dividendo unitario di € 0,038. Il dividendo sarà messo in pagamento il 24 maggio 2017 con stacco cedola n. 23 il 22 maggio e record date 23 maggio.

*Autorizzazione all'acquisto di azioni proprie e piani di stock grant
*L'Assemblea ha poi rinnovato, per un periodo di 18 mesi, la delega al Consiglio di Amministrazione per l'acquisto di massimo 40 milioni di azioni proprie a un prezzo unitario che non dovrà essere superiore al 10% e non inferiore al 10% rispetto al prezzo di riferimento registrato dalle azioni nella seduta del mercato regolamentato precedente ogni singola operazione di acquisto o la data in cui viene fissato il prezzo e comunque, ove gli acquisti siano effettuati sul mercato regolamentato, per un corrispettivo non superiore al prezzo più elevato tra il prezzo dell'ultima operazione indipendente e il prezzo dell'offerta d'acquisto indipendente corrente più elevata sul medesimo mercato, in conformità a quanto previsto dal Regolamento Delegato UE n. 2016/1052.