Il Consiglio di Amministrazione del Credito Valtellinese ("Creval" o il "Gruppo") ha approvato ieri in tarda serata il nuovo Piano Industriale 2019–2023: "Sustainable Growth" ("Piano Industriale" o il "Piano").

*APPROVATO NUOVO PIANO CON FOCUS SU CRESCITA E REDDITIVITA' SOSTENIBILI: *
ROE DEL ~6% NEL 2021 E DEL >8%
NEL 2023 UTILE NETTO DI EURO 93MLN NEL 2021 E 138MLN NEL 2023
COST/INCOME AL 65% NEL 2021 E 59% NEL 2023

*POLITICA DI DIVENDI ATTRATTIVA, CON UNA PAY-OUT CRESCENTE: *
PAY OUT RATIO1 >50% DAL 2021 E 75% DAL 2023

*POSIZIONE DI CAPITALE BEST IN CLASS: *
CET1 RATIO FULLY LOADED >14% SIA NEL 2021 CHE NEL 2023

*LIMITATO PROFILO DI RISCHIO: *
NPE RATIO NETTO AL 3,5% NEL 2021 E <3% NEL 2023
COSTO DEL RISCHIO A ~60PB NEL 2021 E ~50PB NEL 2023

• Con questo Piano Industriale, Creval intende rafforzare il proprio ruolo di banca commerciale solida, con basso profilo di rischio e focalizzata sulla relazione con famiglie e piccole-medie imprese, a sostegno della crescita dei territori serviti
• Priorità e obiettivi strategici del Piano:
1. Rilancio della piattaforma di banca commerciale
2. Azioni decisive sulle legacy di bilancio
• Separazione delle attività "core" di banca commerciale e attività "non core", rappresentate dalla gestione e run-off di NPE (Euro 1,9 miliardi), previsti in riduzione dell'80% nell'arco di Piano

"Il Piano Industriale pone le basi per una crescita sostenibile del business del Creval, mettendo al centro le famiglie e le piccole e medie imprese nei territori in cui operiamo, che insieme ai nostri Dipendenti sono il vero patrimonio della Banca. Il nuovo Piano è basato sul rilancio dell'attività commerciale, sull'ottimizzazione e semplificazione dei processi nonché su importanti azioni che mirano a superare in maniera decisiva le legacy di bilancio, con una separazione tra attività core e non-core. La nostra banca è molto ben posizionata per conseguire gli obiettivi che ci siamo prefissati e per generare valore per i nostri azionisti, e per tutti gli stakeholder, anche grazie a una politica di dividendi attrattiva", ha dichiarato Luigi Lovaglio, Amministratore Delegato di Creval.