Il Consiglio di Amministrazione di CrowdFundMe, unico portale di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Private Debt) quotato su Borsa Italiana, ha approvato il 21 marzo 2022 il progetto di bilancio al 31 dicembre 2021.

*PRINCIPALI RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2021 *

**Nel corso dell'esercizio la società ha generato *ricavi *per oltre 1,3 milioni €, contro gli 864.748 € del 2020 (+54,6%), segnando il miglior risultato della storia di CrowdFundMe. Tale performance riflette l'incremento a 27,5 milioni € dei capitali raccolti nel 2021 (+58% su base annua). Il valore della produzione dello scorso esercizio si è attestato a 1.440.938 €, considerando altri ricavi e proventi per 104.463 €, di cui proventi da credito d'imposta per 98.619 € a seguito della L. 205/17.

L'*EBITDA *è arrivato in territorio positivo, pari a 200.620 €, registrando un forte incremento del 140% rispetto a -503.628 € al 31 dicembre 2020, con un EBITDA Margin del 13,9%, dopo aver spesato in particolare:

  • I costi per servizi e godimento beni di terzi (passati da 1.011.898 € a 820.718 €, in calo del 18,9%), con un'incidenza significativa per le voci marketing, consulenze legali, consulenze tecnologiche e collaborazioni tecniche;

  • I costi per il personale (passati da 423.920 € a 408.393 €, in calo del 3,6%);

  • Gli oneri diversi di gestione (passati da a 27.227 € a 4.401 €);

R&D: l'attività di ricerca e sviluppo è stata un elemento fondamentale che ha posto le basi per una crescita significativa nel 2021 che si prevede proseguirà anche nel corso del 2022. Le spese sotto questa voce sono state indirizzate soprattutto al continuo miglioramento della piattaforma online e della user experience, nonché per l'implementazione della bacheca elettronica di scambio quote (CFM Board), lanciata lo scorso anno, che consente l'incontro tra la domanda e l'offerta dei titoli delle emittenti di CrowdFundMe, aumentando la liquidità dei prodotti finanziari alternativi.

Marketing: relativamente alle attività di Brand Awareness, la società è riuscita a ottimizzare i costi, riducendo le spese per pubblicità e propaganda (94.394 nel 2021 vs. 175.976 nel 2020) ma migliorando al contempo il posizionamento del marchio sul panorama nazionale.

CrowdFundMe, inoltre, ha avviato o confermato collaborazioni con diverse realtà. In particolare, si segnala l'organizzazione del CrowdFundMe Day presso Borsa Italiana, un evento con ricorrenza annuale che mette in contatto diretto gli investitori con le società passate o in fase di raccolta sul portale, alla presenza di importanti ospiti dal mondo della finanza e dell'impresa. Tale evento, oltre a favorire sinergie strategiche, consente di migliorare il posizionamento di mercato della società, consolidando sempre più le basi per un'ulteriore crescita aziendale.

Tra le altre attività segnaliamo: un format televisivo dedicato, sul canale di Class CNBC, con l'obiettivo di far conoscere le campagne di CrowdFundMe, e la collaborazione Websim, portale d'informazione online di Intermonte SIM.

L'*EBIT *è passato da -739.576 € (2020) a -39.001 €, dopo aver spesato ammortamenti e svalutazioni per 239.622 €. In tal senso si rileva un miglioramento su base annua di oltre 700.000 €, a seguito dell'incremento del fatturato, conseguente alla crescita dei principali KPI, ed a un efficientamento dei costi.

Il *Risultato netto *del 2021 si attesta a -46.004 €, in netto miglioramento da -747.783 € nel 2020.

Gli indicatori di redditività, pur rimanendo leggermente in territorio negativo, sono migliorati e, come indicato nel prospetto di seguito, si evidenzia una crescita in termini di ROE, ROI e ROS rispetto all'esercizio 2020:

|Indicatore |Esercizio 2021 |Esercizio 2020 |
|ROE |-3,61% |-57,05%|
|ROI |-2,00% |-35,84%|
|ROS |-2,92%| -85,53%|

La Posizione Finanziaria Netta al 31 dicembre 2021 è attiva (cassa) per 985.015 € rispetto ad attiva (cassa) per 644.867 € al 31 dicembre 2020, dimostrando capacità di generare cassa. Di seguito è riportato il Prospetto della Posizione Finanziaria Netta.

*Posizione Finanziaria Netta (Valori in €) *

|Descrizione *|31/12/2020| Variazione |31/12/2021 |
|
a) Attività a breve | | | |
|Depositi bancari |648.976 |342.191 |991.167 |
|Danaro ed altri valori in cassa |9 |- |9 |
|
DISPONIBILITA' LIQUIDE E TITOLI DELL'ATTIVO CIRCOLANTE |648.985 |342.191 |991.175 |
|Debiti verso banche (entro 12 mesi) |4.118 |2.042 |6.160 |
|
DEBITI FINANZIARI A BREVE TERMINE |4.118 |2.042 |6.160 |
|
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA DI BREVE PERIODO |644.867 |340.149 |985.015 |
|
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA *|644.867 |340.149 |985.015 |

Il *Patrimonio Netto *al 31 dicembre 2021 è pari a 1.274.946 € rispetto a 1.310.765 € al 31 dicembre 2020.

  • PROPOSTA DI DESTINAZIONE DEL RISULTATO DI ESERCIZIO *

*Il *Risultato Netto è negativo per -46.004 € e il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'Assemblea degli azionisti di portare a nuovo tale risultato.

*FATTI DI RILIEVO DEL PERIODO *

*Il 2021 è stato caratterizzato dal protrarsi dell'emergenza pandemica globale causata dal Covid-19, che ha avuto importanti ripercussioni sul contesto economico nazionale e internazionale. Nonostante le difficoltà, la società è riuscita a mostrare una crescita significativa dei principali indicatori di bilancio e operativi. Lo scorso anno, inoltre, CrowdFundMe ha lanciato un totale di *46 raccolte di capitali, di cui sei pari o superiori alla soglia del milione di euro.

Tra i principali round si segnalano Global Tech Ventures, holding che investe nelle migliori aziende tech e digital a livello internazionale, la cui raccolta si è conclusa a oltre 3,7 milioni di euro grazie a 130 investitori. Oppure Biogenera, società biotech che ha raccolto più di 2,8 milioni da 643 soci. Un altro esempio di campagna milionaria è Infinityhub, holding attiva nella green energy che ha ricevuto investimenti per 2 milioni da 332 soci.

Sul fronte minibond, nel 2021, CrowdFundMe ha portato a successo quattro operazioni obbligazionarie, per una raccolta complessiva di oltre 4,3 milioni di euro, attirando sia investitori retail (con patrimonio superiore a 250.000 euro) che investitori professionali. Tra i minibond conclusi possiamo segnalare, per esempio, quella di 3A Sport, distributore e partner di grandi marchi d'abbigliamento come Nike e Converse. L'emittente ha ricevuto sottoscrizioni per 1.220.000 euro da 31 investitori. Successivamente, il minibond è stato quotato su ExtraMOT PRO3 di Borsa Italiana, il mercato dedicato agli strumenti finanziari alternativi ai prestiti bancari.

A livello di Exit, a conferma della qualità delle emittenti selezionate, si segnala il caso di Alea. L'emittente, che ha sviluppato un avanzato sistema push-to-talk (Talkway), ha concluso un accordo con Leonardo. Grazie all'intesa, la multinazionale italiana si è assicurata l'acquisizione del 70% del capitale di Alea, con opzione per una successiva acquisizione del 30% di capitale residuo. Un altro caso riguarda l'emittente Glass to Power, la quale nel 2021 ha accelerato il processo di quotazione su Euronext Paris, che si è poi concluso nel primo trimestre 2022.

Inoltre, la qualità delle emittenti di CrowdFundMe è confermata anche dall'Equity Crowdfunding Index, ovvero il Nav (Net Asset Value) elaborato dall'Osservatorio del Politecnico di Milano sulle imprese che hanno chiuso raccolte di successo. Secondo i dati più aggiornati dell'ateneo milanese (febbraio 2022), CrowdFundMe registra un risultato superiore alla media nazionale: 242 contro 171.

"Tale risultato è da ricondurre alla rigorosa strategia di selezione di CrowdFundMe, che ha non solo l'obiettivo di concludere i round di Crowdinvesting, ma anche quello di individuare Emittenti in grado di crescere nel medio-lungo periodo, affinché possano creare valore per gli investitori", ha sottolineato Benedetto Pirro, COO di CrowdFundMe.

*CONTESTO GENERALE *

*Per il portale, il 2021 è stato un anno di crescita. CrowdFundMe ha infatti registrato l'aumento dei principali Key Performance Indicator (KPI). A partire dai *capitali raccolti, che sono cresciuti a 27,5 milioni di euro, con un aumento del 58% sul 2020 (17,4 milioni) e del 175% sul 2019 (10 milioni di euro). Inoltre, su CrowdFundMe si segnala una crescita della raccolta media, che arriva a 727.091 euro contro i 513.414 euro del 2020 (+41,6%) e i 455.704 euro del 2019. Un altro KPI significativo per l'attività riguarda il numero di investimenti, che l'anno scorso sono saliti a quota 6.316 contro i 4.735 del 2020 (+33,48%). Ed è aumentato anche il chip medio – da 3.684 euro a 4.363 euro (+18,4%) – a ulteriore testimonianza che la clientela ritiene sempre più affidabile la finanza alternativa di CrowdFundMe ed è disposta a rischiare capitali crescenti investendo in un maggior numero di emittenti.

"Il 2021 è stato un anno positivo, di crescita sana e di generazione di cassa per la società – commenta Tommaso Baldissera Pacchetti, Amministratore Delegato di CrowdFundMe – L'EBITDA ha segnato il nostro record storico, arrivando a 200.620 €, in aumento del 140% sul 2020, a dimostrazione del fatto che la società riesce a rendere redditivo l'incremento dei risultati operativi. Lo scorso anno, inoltre, abbiamo lanciato CFM Board, la nostra bacheca elettronica che accresce la liquidità dei prodotti di Crowdinvesting, che è un altro punto di forza. E nonostante il difficile contesto geopolitico attuale, riteniamo di poter crescere ulteriormente nel corso del 2022, anche valutando possibilità di espansione per linee esterne".

*FATTI DI RILIEVO INTERVENUTI DOPO LA CHIUSURA DEL PERIODO *

**All'inizio del 2022 si nota un'accelerazione dei processi per favorire la dematerializzazione delle quote delle Srl. Tale innovazione, in sinergia con il Crowdinvesting, sarebbe un'evoluzione fondamentale per l'ecosistema nazionale di startup e PMI, che avrebbero un maggiore accesso ai capitali. Gli investitori, inoltre, beneficerebbero di un sistema molto più liquido. Relativamente al contesto internazionale, CrowdFundMe monitora attentamente lo sviluppo del conflitto tra Russia e Ucraina, con il pensiero rivolto innanzitutto agli aspetti umanitari. Dal punto di vista delle ripercussioni economiche mondiali, la società non è esposta all'aumento dei prezzi di gas, energia e materie prime. Il conflitto e il clima di incertezza che ne è derivato, tuttavia, hanno impattato sul contesto finanziario globale, generando un calo dei mercati. Tale situazione si è in parte riflessa sul Crowdinvesting, causando un rallentamento degli investimenti che si stima verrà recuperato nel resto dell'anno.

*PREVEDIBILE EVOLUZIONE DELLA GESTIONE *

**Nel corso del 2022, CrowdFundMe prevede un ulteriore consolidamento del fatturato, oltre che la possibilità di crescita per linee esterne, attraverso l'individuazione di potenziali società target strategiche. Inoltre, ci si attende uno sviluppo degli strumenti finanziari obbligazionari, che permettono agli investitori di diversificare il portafoglio con strumenti a rendita cedolare (minibond). Nel corso dell'anno è anche previsto un progressivo aumento delle transazioni tramite CFM Board, uno strumento che permette di monetizzare i propri asset di Crowdinvesting anche nel breve termine.

Nei primi mesi del 2022, CrowdFundMe ha già concluso importanti round, tra cui quello di Arco FC, società proprietaria di una tecnologia per mobilità elettrica, che ha raccolto oltre 2 milioni di euro da 732 soci. Tale campagna, per il portale, rappresenta la premessa delle potenzialità del Crowdinvesting anche per l'anno corrente.

*PIANO INDUSTRIALE AL 2022 *

**Rispetto alle principali previsioni economico finanziarie al 2022 riportate nel comunicato stampa del 22 novembre 2019 in occasione dell'approvazione del Piano Industriale al 2022 ("Piano Industriale"), si segnala uno scostamento dei ricavi compreso tra 0,5 e 0,8 milioni di Euro (previsione di ricavi compresa tra 1,9 e 2,2 milioni di Euro), dell'EBITDA e del Risultato Netto più contenuto e compreso tra 0,2 e 0,3 milioni (previsione di EBITDA compreso tra 0,4 e 0,5 milioni di Euro e di Risultato Netto compreso tra 0,2 e 0,3 milioni di Euro).
La Posizione Finanziaria Netta è invece pressoché in linea con le previsioni comprese tra 1,0 e 1,2 milioni di Euro di cassa. Nonostante i sopra riportati scostamenti, che sono principalmente ascrivibili a fattori esogeni riguardanti il contesto economico mondiale, ovvero l'impatto ai tempi non prevedibile del Covid-19, la società conferma la positività dei risultati raggiunti nel 2021 e la forte crescita mostrata rispetto agli esercizi precedenti, che hanno permesso di raggiungere una marginalità positiva e di generare cassa. CrowdFundMe ritiene che, in considerazione dei sopracitati fattori esogeni ai tempi non prevedibili, le previsioni economico finanziarie - contenute nel comunicato stampa del 22 novembre 2019 e nel relativo Piano Industriale al 2022 - per l'esercizio 2022 non sono più da ritenersi raggiungibili, pur confermando il proseguimento del trend di crescita registrato dalla società negli ultimi anni. Ogni eventuale opportuno aggiornamento in merito sarà prontamente valutato e comunicato da CrowdFundMe.

*AVVISO DI CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI E DEPOSITO DELLA DOCUMENTAZIONE *

**Il Consiglio ha deliberato di convocare l'Assemblea degli azionisti, in prima e unica convocazione, il giorno 21 aprile 2022 per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  • Approvazione del Bilancio di Esercizio al 31 dicembre 2021. Destinazione del risultato di esercizio. Deliberazioni inerenti e conseguenti;

L'Avviso di convocazione dell'Assemblea, che sarà pubblicato entro i termini di legge e di statuto, indicherà altresì le modalità di partecipazione all'adunanza assembleare, nell'ottica in particolare di far fronte alle esigenze dell'attuale situazione di emergenza e in conformità a quanto previsto dalla normativa pro tempore vigente. Si segnala altresì che l'Avviso di convocazione dell'Assemblea sarà messo a disposizione del pubblico presso la Sede Legale della Società, nonché reso disponibile sul sito internet della Società all'indirizzo https://www.crowdfundme.it/investor-relations/, dove saranno disponibili anche la relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2021, le relazioni illustrative degli amministratori all'Assemblea sulle proposte concernenti gli argomenti posti all'ordine del giorno.

(GD - www.ftaonline.com)