L’emergenza Coronavirus travolge le Borse e incide negativamente sui titoli azionari.

A Milano l'indice guida Ftse Mib chiude con un tracollo del 16,92%%, a 14.894 punti.

Affondano anche le altre piazze europee: Francoforte del 12,23%, Parigi del 12,28%, Londra del 9,81% e Madrid del 13,3%.

Ad aggravare lo scenario economico è il nuovo calo del petrolio (-8% il Brent) e la decisione del presidente Donald Trump di fermare tutti i voli dall'Europa per 30 giorni.

Per contenere le ricadute della crisi sanitaria ed economica la BCE ha deluso i mercati e ha lanciato misure considerate non abbastanza aggressive.

Molti i titoli azionari a picco che hanno deciso di sospendere la delibera di distribuzione dei dividendi 2020 sugli utili 2019 già approvata il 9 marzo.



Emergenza Coronavirus: Brembo sospende dividendi

Tempi duri per l’azienda bergamasca Brembo, che produce sistemi frenanti per auto, che ha annunciato la sospensione del pagamento del dividendo a causa delle ripercussioni negative dell'emergenza coronavirus.

Il titolo Brembo quotato a Piazza Affari ha perso in borsa circa l'8% a 8,13 euro.

Ricordiamo che le attività in Italia localizzate fra Bergamo e Brescia sono sospese dal 16 al 29 marzo.

Il CdA, riunitosi oggi d'urgenza, ha deliberato la modifica della proposta di dividendo sugli utili dell'esercizio 2019 della Capogruppo Brembo, a causa del "significativo cambiamento dello scenario economico globale".

Il Consiglio ha quindi deciso di sospendere la delibera di distribuzione dei dividendi sugli utili 2019 già approvata il 9 marzo.

Emergenza Coronavirus: Amplifon rivede la proposta del dividendo 2020

A seguito dell’emergenza del coronavirus il Consiglio di amministrazione di Amplifon ha ritenuto opportuno, in via prudenziale ed al fine di rafforzare ulteriormente la struttura finanziaria della società, di approvare una nuova proposta di destinazione dei dividendi 2019.

Pharmanutra: Dividendo 2020 pari a 0,46 euro

La società quotata Pharmanutra, attiva nello sviluppo di prodotti nutraceutici e dispositivi medici innovativi, ha comunicato i risultati del 2019 (ricavi netti per 53,62 milioni di euro), in aumento del 15% rispetto ai 46,61 milioni ottenuti l’anno precedente.

Il management di Pharmanutra ha proposto la distribuzione del dividendo 2020 per un ammontare di 0,46 euro per azione.

Recordati: dividendo 2020 pari a 1 euro

Il gruppo farmaceutico Recordati ha chiuso il 2019 con tutti i conti in crescita: il dividendo totale per il 2020 sarà pari a un euro.

Sulla base dei risultati ottenuti il Consiglio di Amministrazione propone all'assemblea di approvare la distribuzione agli azionisti di un dividendo pari a 0,52 euro, a saldo dell’acconto sul dividendo dell’esercizio 2019 di 0,48, per ciascuna dei titoli azionari in circolazione.