Prosegue la caccia ai rendimenti in un contesto di mercato in cui tassi di interesse continuano a salire, dopo che non più tardi di ieri la Fed ha alzato di altri 75 punti base il costo del denaro.

Dividendi: due azioni con un rendimento stellare

Diventa quindi meno semplice trovare strumenti finanziari in grado di regalare soddisfazioni con tassi in ascesa e ancor più con un'inflazione galoppante.

Un'ottima via d'uscita è rappresentata senza dubbio dai titoli azionari che pagano un dividendo con un rendimento sopra la media, o ancora meglio decisamente elevato.

Dalle pagine di The Motley Fool, Matthew DiLallo, uno dei collaboratori, suggerisce in particolare due azioni da mettere in portafoglio, visto che hanno un dividend yield da capogiro.

Crestwood Equity Partners

Le azioni di Crestwood Equity Partners sono scese di quasi il 20% dal loro picco segnato di recente.
Questo ribasso ha contribuito a spingere in alto il rendimento del dividendo, a un livello persino superiore al 10%, dopo il recente aumento del 5%. 

Di solito, un rendimento a due cifre è un segno di sofferenza, ma questo discorso non è valido nel caso di Crestwood Equity Partners che è invece un'opzione sempre più interessante per gli investitori alla ricerca  di un   flusso di reddito passivo di grandi dimensioni.

Crestwood Equity Partners ha recentemente riportato i risultati del secondo trimestre, chiuso con un utile adjusted pari a 180 milioni di dollari, in rialzo del 23%.

La società ha prodotto 108,1 milioni di dollari di cash flow distribuibile, in ascesa del 26% anno su anno, avendo così abbastanza denaro per coprire la distribuzione del dividendo ad alto rendimento di 1,7 volte.

Crestwood prevede un ulteriore miglioramento dei suoi risultati nei prossimi trimestri, alimentato da due catalizzatori.

In primo luogo, la società ha recentemente completato una serie di mosse strategiche  per rafforzare la sua posizione nel bacino del Delaware in rapida crescita.
L'altro fattore di crescita è la continua forza dei prezzi del petrolio e del gas quest'anno.

SL Green Realty

SL Green Realty è crollato di oltre il 40% dal picco di quest'anno e questo affondo ha spinto il rendimento del dividendi al 7,7%, ben oltre la media del settore REIT pari al 3,5% e ancor più sopra quella dell'S&P500 pari all'1,6%.

Il CFO del fondo di investimento immobiliare ritiene che il calo accusato dal titolo lo abbia portato a scambiare a una valutazione incredibilmente conveniente, tanto che il CFO di SL Gren Realty ha parlato di un "prezzo delle azioni estremamente basso".

Le azioni sono anche convenienti sulla base del flusso di cassa. Il CFO del REIT  ha osservato che la società prevede che i suoi fondi dalle operazioni (FFO) siano compresi tra 6,70 e 7 dollari per azione quest'anno, il che implica che il titolo negozia per circa sette volte il suo FFO.

SL Green Realy è quindi significativamente più economico di altri REIT attivi nello stesso settore, molti dei quali scambiano per oltre 10 volte la stima FFO del 2022.

Questa valutazione bassa è il motivo per cui SL Green offre un dividendo con un rendimento di quasi l'8%, che è ben al di sopra della media del settore.

Il management ritiene che il mercato non stia riconoscendo il giusto valore al titolo, ma non intende adottar strategie particolari per far lievitare le quotazioni.

Gl investitori devono quindi avere la pazienza di aspettare che il mercato riconosca il giusto valore a SL Gren realty e nel frattempo potranno incassare gli ottimi dividendi offerti dal titolo.