Per coloro che cercano investimenti in grado di generare reddito, non c'è alternativa migliore per iniziare se non quella di puntare sui Dividend Kings.

Dividend Kings: cosa sono?

Si tratta di società che hanno alzato i dividendi per almeno 50 anni consecutivi.
Nell'ambito di questa categoria, Jeff Santoro, uno dei contributori di The Motley Fool, suggerisce due nomi: Lowe's ( NYSE:LOW ) e Target ( NYSE:TGT ).

Entrambe si distinguono come società che sono cresciute in modo impressionante e hanno riacquistato azioni, portando più valore agli azionisti di un semplice dividendo in continua crescita.

Lowe's

Lowe's ha visto una crescita incredibile durante la pandemia, poiché le persone bloccate in casa per via del lockdown, hanno usato quel tempo per migliorare i loro spazi abitativi.

Il rivenditore ha visto la crescita dei ricavi accelerare da una a due cifre negli ultimi due anni.

I ricavi e l'utile netto sono aumentati rispettivamente del 32% e dell'81% tra il terzo trimestre del 2019 e lo stesso trimestre del 2021.
Le vendite comparabili negli Stati Uniti erano quasi il 34% in più rispetto al 2019.

Sebbene la pandemia abbia temporaneamente accelerato la crescita, Lowe's sta anche lavorando duramente per migliorare le vendite e la redditività a lungo termine.

Lowe's ha fatto molti sforzi per far crescere i suoi servizi "pro" per clienti e gli appaltatori, uno sforzo che l'ha aiutata a competere con la rivale Home Depot. 

Nel terzo trimestre, il segmento pro è cresciuto del 16% rispetto al periodo dell'anno precedente.

La crescita in questo segmento è importante e dovrebbe aiutare a mantenere alte le vendite complessive, anche se gli acquisti dei proprietari di case tornano ai livelli pre-pandemia.

La società sta anche cercando di creare più valore per gli azionisti attraverso i buy-back.

Nel terzo trimestre, Lowe's ha riacquistato 2,9 miliardi di dollari di azioni e prevede di aumentare ulteriormente i riacquisti nel quarto trimestre, portando il totale di fine anno a circa 12 miliardi di dollari.

Nel il 2021, il titolo è salito del 61% rispetto al 27% dell'S&P500, offrendo agli azionisti un gain robusto, oltre al suo rendimento da dividendo dell'1,1% e ai riacquisti di azioni.

Target

Al pari di Lowe's, anche Target ha visto venti favorevoli durante il culmine della pandemia.
Sebbene la società abbia registrato un certo rallentamento di tale crescita negli ultimi trimestri, ci sono molti segnali che indicano che ci sono ancora cose buone in serbo per gli azionisti.

Gli investimenti di Target nella sua presenza digitale e la popolarità dei suoi servizi di consegna in giornata, che includono il ritiro presso il domicilio, il ritiro a bordo strada e la consegna a domicilio, stanno migliorando i profitti.

Il quadro del biennio è di crescita costante: le vendite di negozi comparabili sono aumentate del 9,7% dopo essere salite del 9,9% nell'anno precedente.

Nel frattempo, le vendite digitali sono cresciute del 29% rispetto al 155% nel terzo trimestre del 2020 e i servizi in giornata sono cresciuti del 60% dopo il rialzo del 200% nel periodo dell'anno precedente.

I risultati suggeriscono che i clienti hanno apprezzato questi nuovi modi di ordinare e contraddicono la narrativa secondo cui la crescita di Target era dipendente dalla pandemia.

Le buone notizie per gli azionisti non finiscono qui. Quest'anno Target è stata anche attiva nel riacquisto di azioni, inclusi 2,2 miliardi di dollari nel solo terzo trimestre.

Inoltre, le azioni attualmente pagano un dividendo con un rendimento ell'1,4%, un po' più alto di quello medio dell'S&P 500 e il prezzo delle azioni è salito del 33% nel 2021.