Il Consiglio di Amministrazione di ENAV S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Nicola Maione, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2018.

  • Traffico di rotta e di terminale in crescita rispettivamente dell'9,2% e del 4,2% in termini di unità di servizio rispetto al 30 settembre 2017;
  • Ricavi consolidati a 675,6 milioni di euro (+0,4% rispetto al 30 settembre 2017). Ricavi da attività operativa in aumento del 6,8% riassorbiti in parte dal meccanismo del balance ;
  • EBITDA consolidato a 234,9 milioni di euro (+1,9% rispetto al 30 settembre 2017);
  • Utile netto consolidato a 98,8 milioni di euro in aumento del 10,2% rispetto al 30 settembre 2017.

L'Amministratore Delegato Roberta Neri ha dichiarato: i primi nove mesi dell'anno confermano in Italia il traffico aereo sta crescendo in modo deciso e con tassi superiori agli altri principali paesi europei. Nonostante questa crescita dei volumi gestiti, abbiamo garantito un'eccellente qualità del servizio in termini di safety e puntualità, con performance ai vertici tra i maggiori paesi europei, grazie alle nostre persone ed agli importanti investimenti in sicurezza ed innovazione. L'attivazione della procedura Free Route, che permette alle compagnie aeree di risparmiare tempo, carburante ed emissioni di CO2, ci ha non solo consentito di attrarre flussi di traffico ma, in questi primi nove mesi, ha permesso ai vettori di risparmiare globalmente circa 30 milioni di kg di carburante, a tutto beneficio dell'ambiente e dei costi per le compagnie aeree. Rimaniamo focalizzati sugli obiettivi del piano industriale: garantire un servizio di alta qualità per sicurezza e puntualità attraverso una Società sempre più efficiente, orientata al futuro e pronta a cogliere le opportunità di un mercato in forte e rapida evoluzione quale è il trasporto aereo.