ll Consiglio di Amministrazione il 29 luglio 2021 ha deliberato la distribuzione del 50% del dividendo previsionale a titolo di acconto dividendo 2021 mediante utilizzo delle riserve disponibili di Eni S.p.A., per un ammontare determinato in 0,43 euro (0,12 euro nel 2020) per azione (0,86 euro per ADR, essendo ciascun ADR quotato al New York Stock Exchange rappresentativo di 2 azioni Eni), al lordo delle eventuali ritenute di legge, alle azioni che risulteranno in circolazione alla data di stacco cedola.

L'acconto sul dividendo relativo all'esercizio 2021 sarà messo in pagamento il 22 settembre 2021 con stacco della cedola n° 37; la data di stacco cedola è il 20 settembre 2021 (record date 21 settembre 2021). Con riferimento agli ADR, la data di messa in pagamento sara il 7 ottobre 2021 (record date 21 settembre 2021); il pagamento avverrà tramite Citibank, N.A., banca depositaria degli ADRS (388 Greenwich Street, 6" Floor New York, NY 10013).

I possessori di azioni non ancora dematerializzate, al fine di esercitare i diritti ad esse inerenti, sono invitati a consegnarle a un intermediario finanziario per la loro immissione nel sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. in regime di dematerializzazione. Il dividendo, a seconda dei percettori, è soggetto a ritenuta alla Fonte a titolo d'imposta oppure concorre alla Formazione del reddito imponibile del soggetto percipiente in ragione del regime Fiscale applicabile.

(GD - www.ftaonline.com)