Il Consiglio di Amministrazione di FinecoBank S.p.A., ha approvato i risultati al 31 dicembre 2019.

  • Utile netto: 288,4 milioni (19,5% a/a), incluso beneficio fiscale derivante dal Patent Box stimato in circa 22 milioni
  • Utile netto rettificato per le poste non ricorrenti in forte crescita: €268,8 milioni (+10,0% a/a)
  • Ricavi totali : €657,8 milioni (+4,7% a/a)
  • Costi operativi : €249,6 milioni (+2,2% a/a)
  • Risultato di gestione : €408,2 milioni (+6,2% a/a)
  • Cost/income ratio in calo: 37,9% (-0,9 p.p.)
  • Dividendo proposto: 32 €/cents per azione (+5,6% a/a)

Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FinecoBank, dichiara: "I risultati 2019 segnano un punto fondamentale nella storia di Fineco, confermando nei numeri e nei fatti la massima sostenibilità e qualità del nostro modello di business. I valori di trasparenza e efficienza che caratterizzano da sempre il percorso di Fineco, la capacità dei nostri consulenti di rispondere con efficacia a tutte le esigenze finanziarie della clientela, unitamente a un'offerta di soluzioni di investimento sempre più evolute hanno permesso di conseguire il miglior risultato di sempre. Un dato di forte crescita che ha coinvolto tutte le aree di business. Il nuovo anno si è aperto con ottime prospettive anche sul fronte della raccolta, grazie a un processo di trasformazione della liquidità della clientela verso forme di risparmio più efficienti. Continueremo a investire nello sviluppo delle tecnologie e di nuove piattaforme, nel miglioramento ulteriore della customer experience dei nostri clienti e della produttività della Rete, con la massima attenzione al ruolo chiave svolto dalla consulenza specializzata".