First Capital rende noto che il Consiglio di Amministrazione, riunitosi in data 26 settembre 2019, ha approvato il Bilancio intermedio consolidato al 30 giugno 2019.

Il Bilancio è stato redatto in conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS. Irisultati tengono contodel consolidamento delle controllate Value First SICAF S.p.A. e First Private Investment S.r.l.(congiuntamente a First Capital, il "Gruppo").

Il Gruppo First Capital ha chiuso il primo semestre 2019 raggiungendo i risultati massimi storici, con un *utile netto *di euro 13,73 milioni (euro -1,98 milioni al 30 giugno 2018) ed un Patrimonio Netto consolidato("Net Asset Value" o "NAV") pari a euro 47,1 milioni, corrispondente a euro 18,95 per azione in circolazione, in significativo incremento rispetto al 31 dicembre 2018 (euro 34,1milioni, corrispondenteaeuro 14,21per azione in circolazione). L'incremento del NAV in valore assoluto rispetto ad inizio anno è stato di euro 13,0 milioni, dopo aver distribuito, nel mese di giugno, dividendi in parte in contanti ed in parte tramite assegnazione di azioni proprie per un controvalore complessivo di euro 1,6 milioni. Tale incremento è riferibile al significativo incremento di valore del portafoglio e alle plusvalenze realizzate con la dismissione parziale della partecipazione in Tinexta S.p.A. e con la cessione della partecipazione in Bomi Italia S.p.A., mediante adesione all'OPA sulla stessa. Con una crescita del +38% rispetto al 31 dicembre 2018, il NAV di First Capital al 30 giugno 2019 si è portato così sui livelli massimi storici e ha ampiamente sovraperformato l'indice di Borsa di riferimento, il FTSE Small Cap (+8,4% nello stesso periodo).