Il Consiglio di Amministrazione di Saes Getters ha approvato i risultati di bilancio dell'esercizio 2012.

Fatturato consolidato in linea con le attese e pari a 142,5 milioni di euro, in lieve diminuzione (-4,2%) rispetto a 148,6 milioni di euro nel 2011

Utile industriale lordo pari a 58,4 milioni di euro, rispetto a 59,9 milioni di euro nel 2011: miglioramento della marginalità (41%, rispetto al 40,3% del 2011) grazie ad un diverso mix di vendita più profittevole e al consolidamento delle operazioni di razionalizzazione della struttura produttiva

Margine operativo pari all'8%, sostanzialmente allineato a quello del precedente esercizio (8,7%); utile operativo consolidato pari a 11,3 milioni di euro rispetto 12,9 milioni di euro nel 2011

EBITDA consolidato pari a 21,7 milioni di euro (15,2%) rispetto a 25,3 milioni di euro (17%) nel 2011

Utile netto consolidato pari a 3,3 milioni di euro rispetto a 15,6 milioni di euro nell'esercizio precedente, che tuttavia comprendeva benefici fiscali non ricorrenti

Posizione finanziaria netta pari a -16,3 milioni di euro, sostanzialmente invariata rispetto al 31 dicembre 2011 (-15,5 milioni di euro) grazie alla costante generazione di cassa operativa

Proposto un dividendo di 0,400000 euro per azione ordinaria e 0,555175 euro per azione di risparmio a mezzo distribuzione dell'intero utile netto di esercizio 2012 di SAES Getters S.p.A. (circa 8,5 milioni di euro) e di parte della riserva disponibile "Utili portati a nuovo" (circa 1,5 milioni di euro)

Fatturato consolidato del primo bimestre 2013 pari a 22,6 milioni di euro, in calo rispetto a 26,6 milioni di euro del primo bimestre 2012, ma in crescita (+15%) rispetto all'ultimo bimestre 2012