Il Consiglio di Amministrazione di Sabaf S.p.A., riunitosi a Ospitaletto, ha proposto la distribuzione di un dividendo straordinario di 1,00 euro per azione all'Assemblea convocata per il prossimo 28 ottobre in unica convocazione. Il dividendo, se approvato dall'Assemblea, avrà data stacco il prossimo 10 novembre, con messa in pagamento a partire dal 12 novembre 2014. La distribuzione del dividendo straordinario è resa possibile ed opportuna dall'attuale situazione patrimoniale e finanziaria del Gruppo, che al 30 giugno 2014 presenta un indebitamento finanziario netto di 19,8 milioni di euro, a fronte di un patrimonio netto consolidato di 118,8 milioni di euro. L'EBITDA consolidato è stato pari a 24,6 milioni di euro nel 2013 e a 14 milioni di euro nel primo semestre 2014. Il dividendo proposto comporterebbe un uscita di cassa di 11,5 milioni di euro. "Le prospettive di costante generazione di cassa rendono opportuno procedere ad un parziale ribilanciamento della struttura finanziaria" – ha dichiarato l'Amministratore Delegato Alberto Bartoli. "Il dividendo straordinario proposto non modifica in alcun modo la strategia industriale e l'attuazione dei piani di investimento programmati."

(RV)