Il Consiglio di Amministrazione di GEFRAN S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Maria Chiara Franceschetti, presso la sede di Provaglio d'Iseo (BS), ha approvato all'unanimità i risultati al 31 dicembre 2018.

? Ricavi pari a 135,6 milioni di Euro (+5,4% rispetto al 2017)
? EBITDA positivo per 20,1 milioni di Euro (+5,4% rispetto al 2017)
? EBIT positivo per 13,7 milioni di Euro (+23,3% rispetto al 2017)
? Utile netto pari a 8,2 milioni di Euro (+18,8% rispetto al 2017)
? Posizione Finanziaria Netta negativa e pari a 4,5 milioni di Euro (in linea rispetto al 2017)
? Il CdA proporrà all'Assemblea la distribuzione ai soci di un dividendo pari ad Euro 0,32 per ogni azione detenuta

Alberto Bartoli, Amministratore Delegato del Gruppo, commenta così i risultati: "Sono particolarmente soddisfatto dei risultati ottenuti dal Gruppo Gefran nel 2018, sia in termini di crescita del fatturato, sia in termini di marginalità raggiunte, che hanno ampiamente superato le attese di inizio anno. Al di là dei risultati di periodo, ciò che mi preme sottolineare è che stiamo mettendo le basi per la Gefran di domani, con un ulteriore incremento nel piano di investimenti programmato e nella ricerca di personale qualificato, in tutte le aree in cui operiamo. L'inizio dell'esercizio 2019 appare caratterizzato da un clima di incertezza generale. Tuttavia, i primi due mesi hanno mostrato una sostanziale tenuta di fatturato, con cali non significativi in termini di portafoglio ordini per i mesi immediatamente successivi. Grazie alla diversificazione della nostra presenza geografica ed al nostro know-how tecnologico, prevediamo di superare in termini di ricavi i risultati positivi dell'esercizio precedente, con una marginalità in linea o in leggera flessione, anche a seguito degli investimenti citati in precedenza."