Previsioni di GIMA TT per l'esercizio 2019
Sulla base del portafoglio ordini al 31 dicembre 2018 e dell'andamento degli ordinativi nel primo bimestre del 2019, se le condizioni attuali troveranno conferma nei prossimi mesi, GIMA TT stima ricavi pari a circa 110 milioni di euro e un margine operativo lordo (EBITDA) intorno a 40 milioni di euro.

Nel commentare l'andamento della Società al 31 dicembre 2018, Sergio Marzo, Presidente di GIMA TT, ha dichiarato: "L'esercizio si è chiuso con una crescita dei ricavi, dei margini e degli utili, rafforzando la leadership della Società e la sua capacità di proporre soluzioni altamente innovative per il packaging dei prodotti derivati del tabacco. Siamo soddisfatti del percorso di crescita di GIMA TT: nel 2018 abbiamo accelerato il processo di diversificazione della nostra base clienti, concludendo un importante contratto con la società Shanghai Tobacco Machinery Co. Ltd., e di ampliamento della nostra gamma prodotti, con una prima linea per il packaging di sigarette elettroniche (vaping products). Continuiamo ad investire in ricerca e sviluppo sia sulle macchine per il packaging di prodotti convenzionali sia sulle soluzioni per i prodotti di nuova generazione a rischio ridotto (reduced-risk products): l'innovazione rappresenta infatti l'elemento trainante del nostro percorso di crescita. Il mercato di riferimento da alcuni mesi garantisce minore visibilità legata al rallentamento della penetrazione dei prodotti di nuova generazione da parte dei nostri clienti. La previsione del 2019 tiene conto di questo, ma non modifica la nostra fiducia e quella dell'azionista di controllo nelle prospettive di crescita della Società in un settore altamente profittevole e dalle grandi ed immutate potenzialità nel medio termine. Alla prossima Assemblea di GIMA TT proporremo la distribuzione di un dividendo in linea con l'anno precedente. Il management è fortemente motivato e focalizzato sullo sviluppo di nuovi mercati sfruttando la propensione all'innovazione e la propria capacità progettuale, al fine di ricercare altre opportunità di business che permettano di diversificare il portafoglio riducendo la dipendenza dal solo mercato del tabacco" - ha concluso il Presidente.