Iccrea Banca ha completato con successo un'emissione di 500 milioni di euro. realizzata sotto il Programma di Obbligazioni Bancarie Garantite del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. Il titolo è stato emesso con una scadenza a 7 anni, con una cedola dello 0,01% ed un rating da parte di Moody's pari a Aa3.

Il collocamento, destinato agli investitori istituzionali del mercato domestico e internazionale, ha visto Barclays in qualità di Global Structuring Coordinator e Barclays, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Commerzbank e Santander in qualità di Joint Bookrunners. Il successo dell'operazione è testimoniato da un'oversubscription pari a 4 volte la size dell'emissione, dalla granularità del book e dalla preponderante partecipazione di investitori esteri, nonché dal fatto che il collocamento è stato realizzato, come raramente successo in precedenza da parte di emittenti italiani su tale scadenza, a tassi negativi.

All'operazione hanno partecipato oltre 70 primari investitori domestici e internazionali, di cui 38 hanno collocato ordini pari o superiori ai 20 milioni di euro. La Banca d'Italia ha partecipato con un ordine da 200 milioni di euro, la BEI con 30 milioni di euro. In termini geografici, l'operazione è stata collocata per il 58% a investitori esteri, di cui Germania e Austria 18%, Nordici 11%, UK 10%, Francia 7%, Benelux 5%, Spagna 2%, e per il 42% a investitori italiani. In termini di tipologia di investitori, il 52% è rappresentato da Asset managers, Banche Centrali e organismi sovranazionali ed il 48% da banche.

"Siamo particolarmente soddisfatti dell'operazione appena conclusa - ha aggiunto Mauro Pastore, Direttore Generale di Iccrea Banca – in quanto lo strumento del Covered Bond, primo del Credito Cooperativo in Italia, permetterà di dotare il Gruppo di un ulteriore strumento di liquidità strutturale, nel più ampio processo di ottimizzazione in corso delle proprie fonti di finanziamento. L'ottima accoglienza ricevuta conferma l'apprezzamento e la fiducia degli investitori nel progetto di sviluppo delle nostre BCC, in un percorso che ne valorizza appieno le caratteristiche di banche locali, solide e attente allo sviluppo dei territori". Il programma covered bond perfezionato nel corso dell'estate vede Barclays Bank ed Iccrea Banca nei ruoli di co-arrangers.

Al progetto hanno partecipato, inoltre, lo studio legale Orrick Herrington & Sutcliffe come legale del GBCI, lo studio legale Bonelli Erede nel ruolo di legale di Barclays Bank, a cui si aggiungono Bnp Paribas Securities Services e Banca Finanziaria Internazionale. La valutazione del merito creditizio è stata assegnata all'agenzia di rating Moody's.

(GD - www.ftaonline.com)