Il Consiglio di Amministrazione di Iniziative Bresciane - INBRE - S.p.A. (la "Società" o "Inbre"), riunitosi sotto la guida del Presidente Battista Albertani, ha esaminato e approvato il progetto di bilancio di esercizio della Società e il bilancio consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2018.

• Ricavi netti di Gruppo pari a circa 17,9 milioni di Euro (14,4 milioni di Euro al 31 dicembre 2017)
• Margine operativo lordo pari a circa 12,1 milioni di Euro (9,8 milioni di Euro al 31 dicembre 2017)
• Risultato operativo pari a circa 4,6 milioni di Euro (3,1 milioni di Euro al 31 dicembre 2017)
• Risultato netto pari a circa 1,8 milioni di Euro (0,9 milioni di Euro al 31 dicembre 2017)
• Indebitamento finanziario netto a 71,6 milioni di Euro (70,8 milioni di Euro al 31 dicembre 2017) a supporto degli investimenti realizzati
• Produzione netta di energia in crescita a 134,6 GWh (98,1 GWh al 31 dicembre 2017)
• Potenza installata in crescita a 47,4 MW (41,1 MW al 31 dicembre 2017)
• Messa in esercizio dell'impianto idroelettrico denominato: "Iscla-Edolo" (BS)
• Convocata l'Assemblea ordinaria degli Azionisti • Modifiche dell'Accordo con Albertani Corporates S.p.a.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione ha commentato: "Il Gruppo ha confermato il proprio ruolo attivo, quale motore di sviluppo nei territori di riferimento, destinando circa euro 7,7 milioni di investimenti alla realizzazione di nuovi impianti, alla loro gestione ed alla crescita delle società operative, contribuendo positivamente all'incremento occupazionale e favorendo il conseguimento di un margine operativo lordo significativo dopo aver sostenuto costi per il personale pari a euro 0,8 milioni, a favore degli Enti Pubblici per circa euro 1,6 milioni e dopo ave stanziato imposte per circa euro 1,5 milioni. Con l'avvio del nuovo impianto denominato "Iscla-Edolo", prosegue l'espansione della capacità produttiva del Gruppo. L'esercizio chiude con un risultato netto pari a euro 1,8 milioni". Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti, convocata presso la sede sociale per il giorno 24 aprile 2019, in prima convocazione (e, per il 26 aprile 2019, in seconda convocazione), la distribuzione di un dividendo lordo pari a 0,60 euro per ciascuna azione in circolazione, secondo il seguente calendario: data di stacco del dividendo 6 maggio 2019 (ex date), data di legittimazione a percepire il dividendo 7 maggio 2019 (record date) e data di pagamento del dividendo 8 maggio 2019 (payment date).