Il Consiglio di Amministrazione di Intred, operatore di telecomunicazioni quotato dal 2018 sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana con un'importante presenza in Lombardia, specializzato nella connettività delle reti in banda ultra-larga, banda larga, wireless, telefonia fissa, servizi cloud e accessori correlati, per clienti Business e Retail, riunitosi in data 19 marzo 2019 sotto la presidenza di Daniele Peli,ha esaminato e approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018, redattoai sensi del Regolamento Emittenti AIM Italia ed in conformità ai principi contabili italiani.

Daniele Peli, Co-Founder e Amministratore Delegato di Intred S.p.A., ha commentato: "Questo anno è stato caratterizzato da risultati record per l'azienda, con i principali indici economico-finanziari in forte crescita. Siamo particolarmente soddisfatti della marginalità ottenuta, migliore rispetto all'intero esercizio 2017 e al target definito dallaSocietàin sede di quotazione.
Abbiamo infatti conseguito un EBITDA pari € 7,3 milioni al netto degli effetti contabili della quotazione (EBITDA margin al 41,7%) superiore ai € 6,5 milioni indicati come soglia sopra la quale sarebbe scattato il meccanismo azioni PAS (Price Adjustment Share).
Il raggiungimento di questi brillanti risultati è stato possibile nonostante siano continuati parallelamente importanti investimenti nello sviluppo della rete di accesso in fibra ottica, pari a oltre il 35%del nostro fatturato. I risultati dei primi mesi dell'esercizio in corso e gli accordi strategici recentemente firmati con TIM e Open Fiber, ci rendono confidenti in un prosieguo dell'esercizio in crescita rispetto a quello appena concluso".