IR Top Consulting, Partner Equity Markets di Borsa Italiana – LSE Group, leader in Italia nella consulenza direzionale per i Capital Markets (quotazione in Borsa e Corporate Finance) e le IR, ha presentato oggi i risultati dell'OSSERVATORIO AIM elaborato dall'Ufficio Studi interno.

In una fase in cui il tema della finanza alternativa e delle misure governative a favore delle PMI è sempre più rilevante per la competitività del paese, dal 2014 l'OSSERVATORIO AIM fornisce una visione d'insieme dell'operatività delle aziende AIM con approfondimenti sulle dinamiche settoriali della raccolta e dei dati economico-finanziari, sulle principali operazioni di M&A per controvalore, numero di operazioni e territorialità delle transazioni. Fonte informativa completa disponibile su AIM, che analizza trasversalmente le variabili economico finanziarie, non finanziarie e di mercato, costruita su una base dati proprietaria per livello di dettaglio e ampiezza.

Anna Lambiase, fondatore e CEO di IR Top Consulting: "AIM Italia rappresenta un acceleratore della crescita delle PMI, come emerge dalle analisi svolte dal nostro Osservatorio AIM, con un incremento del +30% dei ricavi e +54% in termini di risorse impiegate dalla data di quotazione, grazie ad una raccolta complessiva di 3,7 miliardi di Euro in Equity in dieci anni. Il 17% delle AIM segna nel 2018 una crescita superiore al +50% in termini di ricavi, il 74% delle società ha riportato un risultato netto positivo nel 2018. AIM Italia si conferma un valido strumento a supporto dell'accelerazione della crescita e dell'internazionalizzazione: 151 operazioni di finanza straordinaria nell'ultimo biennio con una quota del 20% di target estere. Gli incentivi fiscali sui costi di quotazione per le PMI, ad un anno dal decreto attuativo, costituiscono elemento di traino alla crescita delle IPO sul mercato AIM con 14 nuove quotazioni nel 2019 e 26 nel 2018, con una stima di ulteriori 15 IPO entro fine anno.