Italgas: nei nove mesi utile netto a € 213,3 mln (+27,8%)

Il Consiglio di Amministrazione di Italgas, riunitosi oggi sotto la presidenza di Lorenzo Bini Smaghi, ha approvato i risultati consolidati dei primi nove mesi e del terzo trimestre 2017.

Il Consiglio di Amministrazione di Italgas, riunitosi oggi sotto la presidenza di Lorenzo Bini Smaghi, ha approvato i risultati consolidati dei primi nove mesi e del terzo trimestre 2017.

Italgas conferma gli obiettivi di crescita dichiarati al mercato evidenziando in particolare un incremento dell'utile operativo (EBIT) del +14,7% e dell'utile netto del +27,8%. Il Gruppo ha proseguito l'attività di realizzazione del proprio piano di investimenti, che al 30 settembre 2017 ammontano a 346,5 milioni di euro (+ 39,8% rispetto allo stesso periodo del 2016), confermando la previsione di un totale di oltre 500 milioni di euro di investimenti a fine 2017, una quota dei quali, pari a circa il 50%, è destinata al piano di sostituzione dei contatori mass market tradizionali con quelli "smart".

Nei primi nove mesi dell'anno ne sono stati collocati 1,1 milioni portando il totale dei nuovi misuratori installati a circa 2,3 milioni, pari al 35% del totale, in linea con l'obiettivo di completare il piano tra il 2019 e il 2020. Nei primi nove mesi del 2017 il Gruppo ha generato flussi di cassa da attività operative per 375,1 milioni di euro, che hanno consentito il finanziamento dell'importante piano di investimenti e il pagamento del dividendo relativo all'esercizio 2016 mantenendo la posizione finanziaria netta al 30 settembre 2017 a circa 3,7 miliardi di euro.

Paolo Gallo, Amministratore Delegato di Italgas, ha così commentato: "I risultati confermano il positivo trend di crescita intrapreso sin dai primi mesi dell'anno grazie all'effetto virtuoso dei programmi di razionalizzazione dei processi e di riorganizzazione societaria, di disciplina dei costi operativi e di ottimizzazione finanziaria.