Secondo l'agenzia di rating S&P Global i parametri creditizi di Leonardo stanno migliorando grazie alla maggiore generazione di free cash flow operativo (FOCF) e all'ulteriore riduzione del debito. Gli analisti hanno così deciso di portare l'outlook a positivo nell'ambito di un merito di credito posto a BB+/B.

Nello scenario di base S&P si attende un FCOF adjusted positivo di circa 150-160 milioni di euro nel 2019 e di oltre 300 milioni nel 2020 e nel 2021 dal saldo negativo per 150 milioni di euro del 2018. Gli analisti si attendono anche che i pagamenti stabili di dividendi risultino in un rapporto tra adjusted FFO e crescita del debito a oltre il 35% nel 2020 e dal 30% circa del 2019.

S&P si attende un rapporto adjusted debt/ebitda in calo dal 2,7x previsto a fine anno al 2,3x a fine 2020. L'impegno del management nella riduzione del debito e nel contenimento delle distribuzioni, pari a 81 milioni di euro nel 2019, è giudicato positivamente dall'agenzia.

Si presuppone che il nuovo consiglio di amministrazione, che dovrebbe essere completato nel 2020, confermerà l'attuale policy finanziaria e le strategie di business.

(GD - www.ftaonline.com)