L'assemblea degli azionisti di Newmont Mining Corporation ha approvato oggi a larga maggioranza l'emissione delle nuove azioni ordinarie in relazione all'operazione con Goldcorp. Lo scorso 4 aprile i soci di quest'ultima avevano a loro volta promosso a larga maggioranza la fusione. In particolare i soci di Newmont hanno autorizzato l'aumento del capitale sociale ordinario con una maggioranza superiore al 76% del capitale con diritto di voto e approvato l'emissione di nuove titoli in connessione alla transazione con oltre il 98% dei voti raccolti per la proposta.

Il via libera delle assemblee di Newmont e di Goldcorp soddisfa le condizioni per lo sblocco del dividendo straordinario di Newmont da 0,88 dollari ad azione. La cedola andrà in pagamento il prossimo 1° maggio (record date 17 aprile 2019).

La società stima inoltre che il completamento della transazione dovrebbe accrescere il NAV per azione di Newmont del 27% e liberare sinergie annuali ante-imposte per 365 milioni di dollari. Per un decennio il nuovo colosso minerario dovrebbe avere una produzione stabile di 6-7 milioni di once d'oro.

(GD - www.ftaonline.com)