L'ammontare del prezzo pagato rientra nella fascia dei valori ragionevolmente attribuiti a *LAG/INT *e non è possibile stabilire con certezza l'esistenza e l'entità di un danno subito da *Parmalat *in conseguenza della detta acquisizione. E' questa in estrema sintesi la conclusione del *collegio sindacale *della società di Collecchio approvata a maggioranza dallo stesso collegio nella seduta del 6 febbraio 2017.

Oggetto dell'analisi è la contestata operazione di acquisizione da parte di Parmalat di Lactalis American Group (LAG), di Lactalis do Brasil e di Lactalis Alimentos Mexico (LINT) del 3 luglio 2012, un'acquisizione costituente operazioni tra parte correlate, dato il controllo esercitato dal venditore, il gruppo Lactalis (BSA), sull'acquirente Parmalat.

Le conclusioni del collegio sindacale di Parmalat non sono state comunque unanimi e il presidente dello stesso collegio sindacale *Marco Pedretti *ha ritenuto di non poter approvare la relazione, non condividendo le conclusioni raggiunte dalla maggioranza del collegio in relazione al paragrafo dedicato al prezzo pagato per l'acquisto di LAG/LINT.

(GD)