Piazza Affari in calo con i bancari. FTSE MIB -0,27%.

*Il FTSE MIB segna -0,27%, il FTSE Italia All-Share -0,21%, il FTSE Italia Mid Cap +0,29%, il FTSE Italia STAR +0,22%.

Mercati azionari europei in verde:* Euro Stoxx 50 +0,3%, FTSE 100 +0,7%, DAX +0,3%, CAC 40 +0,6%, IBEX 35 -0,6%.

*Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono positivi: *S&P 500 +0,3%, Nasdaq 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,3%.

*In rosso i bancari *che prolungano la flessione partita ieri a inizio pomeriggio dopo la conferenza stampa di Mario Draghi. Il presidente della BCE ha affermato che il rischio di recessione rimane ancora molto basso, ma c'è stato un significativo peggioramento delle condizioni. Nei minuti precedenti il settore aveva accelerato al rialzo in scia alle indicazioni della BCE: l'Eurotower ha aperto alla possibilità di adottare nuove e più aggressive misure di stimolo monetario, come un nuovo QE e un tiering (segmentazione) del tasso sui depositi. L'indice FTSE Italia Banche segna -0,9%. UBI Banca -2,5%, FinecoBank -2,1%, BPER Banca -1,2%, UniCredit -0,9%.

Pirelli&C -2,6% perde terreno in scia a Michelin -2,7%. Il gruppo francese ieri ha pubblicato i dati del primo semestre: ricavi +11,1% a/a ma utile netto in calo dell'8% a 844 milioni di euro. Michelin prevede per il 2019 un peggioramento di prospettive per i settori auto (-1%) e camion (-2%). Pirelli&C comunicherà i dati del primo semestre giovedì prossimo 1° agosto.

Salini Impregilo -2,3% e Astaldi -2,1% in flessione: Il Sole 24 Ore riferisce della possibilità di proroga per il salvataggio di Astaldi e il varo del Progetto Italia. Attualmente la deadline è fissata al 1° agosto ma restano da sciogliere alcuni nodi come la governance Cdp-Salini e le azioni di Salini Costruttori (primo azionista di Salini con il 66,9%) in pegno a Natixis.