Piazza Affari penalizzata dallo stacco dei dividendi. FTSE MIB -0,2%.

  • Il FTSE MIB segna -0,2%, il FTSE Italia All-Share -0,2%, il FTSE Italia Mid Cap -0,0%, il FTSE Italia STAR +0,3%.

Oggi molti titoli del mercato azionario italiano staccano il dividendo. L'effetto sul FTSE MIB è calcolato in -0,98%.

BTP e spread stabili. *Il rendimento del decennale segna 1,02% (chiusura precedente a 1,03%), lo spread sul Bund 115 bp (da 115) (dati MTS).

  • Mercati azionari europei in rialzo:* EURO STOXX 50 +0,8%, FTSE 100 +0,3%, CAC 40 +0,2%, IBEX 35 +0,2%. Francoforte (anche Zurigo e Vienna) chiusa per festività.

  • Future sugli indici azionari americani positivi:* S&P 500 +0,5%, NASDAQ 100 +0,5%, Dow Jones Industrial +0,5%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 -0,08%, NASDAQ Composite -0,48%, Dow Jones Industrial +0,36%.

  • Mercato azionario giapponese in verde*, il Nikkei 225 ha terminato a +0,17%. *Borse cinesi incerte: *l'indice CSI di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +0,42%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna -0,2% circa.

  • Pesanti flessioni per Italgas -4,9%, Generali -3,7%, Unipol -2,5%, A2A -2,5%, titoli penalizzato dallo stacco di dividendi consistenti: al netto dell'effetto cedola i ribassi sarebbero molto inferiori, Unipol e A2A addirittura in rialzo.

Banca Generali +1,6%* in buona forma su indiscrezioni di stampa secondo cui Unicredit potrebbe acquisire Generali. Nell'operazione Mediobanca -0,1%, primo azionista della compagnia assicurativa con il 13,5% circa, potrebbe ricevere in cambio la quota di controllo di Banca Generali in mano a Generali (ovvero il 51% circa).

  • In verde anche la stessa Unicredit, +1,1% *a 10,3420 euro: Berenberg ha migliorato la raccomandazione sul titolo da hold a buy con target incrementato da 8 a 12 euro.

  • Bene BPER Banca +2,2% e Banco BPM +1,3%: il focus resta sull'M&A.*

  • Sale Stellantis (+0,6%* a 15,4140 euro in avvio) e tocca i massimi da novembre 2007. Goldman Sachs ha confermato la raccomandazione buy e incrementato il target da 20 a 21 euro. Il gruppo automobilistico rivedrà la struttura della rete di concessionari in Europa per adattarsi ai cambiamenti nel mercato e raggiungere i target delle sinergie derivanti dalla fusione FCA-PSA.
    *
    Juventus FC +2,2% *positiva grazie alla qualificazione del club bianconero alla Champions League 2021-2022.

  • Gli appuntamenti macroeconomici di oggi:* alle 14:05 intervento Kuroda (BoJ), alle 14:30 indice Chicago Fed National Activity.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)