Piazza Affari positiva. Petroliferi, STM e Salini Impregilo in evidenza. FTSE MIB +0,24%.

Mercati azionari europei in verde. Wall Street positiva: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,3%, NASDAQ Composite +0,5%, Dow Jones Industrial +0,1%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,24% (performance settimanale +2,22%), il FTSE Italia All-Share a +0,25%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,30%, il FTSE Italia STAR a +0,25%.

BTP in progresso. Il decennale rende il 2,62% (-5 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 261 bp (-6 bp) (dati MTS).
*
Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata, negli USA a marzo i nuovi posti di lavoro,* nei settori non agricoli, sono cresciuti di 196 mila unita' da 33 mila unità precedenti (dato rivisto da 20 mila). Il dato e' superiore alle attese degli analisti che si aspettavano una crescita di 175 mila impieghi. Il tasso di disoccupazione si attesta al 3,8%, pari alla rilevazione precedente e alle attese. Cresce dello 0,1% il salario orario medio mensile risultando inferiore alla rilevazione di febbraio fissata al +0,4% ed alle attese (+0,2%). In Germania l'istituto di statistica Destatis ha reso noto questa mattina che a febbraio il dato sulla produzione industriale ha fatto registrare una crescita dello 0,7% rispetto al mese precedente. La rilevazione è in crescita rispetto al -0,8% di gennaio e migliore delle stime degli analisti che si attendevano un valore pari a +0,6%.

Petroliferi in ottima forma con il greggio a ridosso dei massimi da novembre. Bene Tenaris +3,01% ed Eni +0,58%. Riflettori su Saipem, +2,97% a 4,9740 euro, in scia ai giudizi di due importanti broker. Morgan Stanley conferma la raccomandazione overweight e incrementa il target da 6,00 a 7,00 euro. JP Morgan conferma la raccomandazione overweight e incrementa il target da 4,70 a 5,30 euro. Stamattina Saipem ha comunicato l'aggiudicazione di nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.