Piazza Affari sotto i massimi. Bene STM e Juventus, Cucinelli sotto pressione. FTSE MIB +0,58%.

*Il FTSE MIB segna +0,58%, il FTSE Italia All-Share +0,48%, il FTSE Italia Mid Cap -0,23%, il FTSE Italia STAR +0,50%.

BTP in ulteriore progresso dopo il rally di ieri.* Il decennale rende il 2,49% (-2 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 242 bp (-1 bp) (dati MTS).

*Mercati azionari europei in buona forma *all'indomani del voto del parlamento britannico favorevole alla richiesta di rinvio della Brexit (a fine giugno) rispetto alla scadenza originaria prevista per il 29 marzo: Euro Stoxx 50 +0,9%, FTSE 100 +0,5%, DAX +0,7%, CAC 40 +0,6%, IBEX 35 +0,8%.

Wall Street positiva: S&P 500 +0,2%, NASDAQ Composite +0,5%, Dow Jones Industrial invariato.

STMicroelectronics +3,5% accelera in scia a Broadcom (+10% al NASDAQ). Il gruppo americano attivo nel settore dei semiconduttori per applicazioni wireless e networking ha pubblicato risultati trimestrali migliori delle attese a livello di utili adjusted (5,55 dollari per azione contro un consensus a 5,22).

Juventus Football Club +3,3% in netto rialzo dopo il sorteggio per i quarti di finale della Champions League: i bianconeri incontreranno l'Ajax, un avversario che investitori e operatori evidentemente ritengono alla portata.

Generali +1,9% guadagna ulteriore terreno dopo il progresso di ieri in scia a conti 2018 in linea con le attese: utile netto +9,4% a 2,3 miliardi di euro, dividendo a 0,90 euro per azione (da 0,85 l'anno scorso). Oggi Societe Generale ha comunicato di detenere una partecipazione potenziale del 5,11%.

*Leonardo +1,8% *a 9,95 euro si conferma ben intonata dopo il +13,23% messo a segno ieri in scia ai risultati 2018. Oggi Mediobanca conferma il giudizio outperform e incrementa il target da 12 a 13 euro, mentre Societe Generale ribadisce il buy e alza il target da 11,00 a 11,20 euro.