Con riferimento al comunicato stampa diffuso in data 19 marzo 2020, Piovan precisa che, in conformità alle disposizioni di Borsa Italiana, il dividendo sarà messo in pagamento dal 13 maggio 2020 (e non dal 15 maggio come erroneamente riportato). Le azioni saranno quotate ex-dividendo dalla data dell'11 maggio 2020, contro lo stacco della cedola n.2.

La legittimazione al pagamento del dividendo sarà determinata con riferimento alle evidenze dei conti indicati dall'art. 83-quater, comma 3 del D.lgs. 24.02.1998 n. 58, relative al termine della giornata contabile del 12 maggio 2020(record date).

Come riferito nel precedente comunicato stampa del 19 marzo 2020, Il Consiglio di Amministrazione proporrà all'Assemblea ordinaria degli Azionisti la distribuzione di un dividendo, relativo all'esercizio 2019, pari ad € 0,15 per ciascuna azione avente diritto agli utili (con esclusione delle azioni proprie detenute dalla Società), per un monte dividendi complessivo di € 7.639.395.

(GD - www.ftaonline.com)