In data odierna si è svolta in prima convocazione, presieduta da Donatella Ratti, l'Assemblea ordinaria degli Azionisti di Ratti, società leader nella creazione, produzione e distribuzione di tessuti di alta gamma a livello internazionale.

L'Assemblea ha approvato il bilancio *di Ratti S.p.A. per l'esercizio chiuso al 31 dicembre 2015, nella versione predisposta dal Consiglio di Amministrazione del 14 marzo 2016, i cui dati principali erano già stati comunicati al mercato in pari data. In particolare, l'esercizio 2015 si è chiuso con un fatturato consolidato di Euro 92,0 milioni e con un utile netto consolidato di Euro 3,3 milioni. L'Assemblea ha confermato la distribuzione di un *dividendo di Euro 0,10 per azione. Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal 25 maggio 2016, con stacco della cedola n. 5 in data 23 maggio 2016 (record date 24 maggio 2016).

L'Assemblea si è inoltre espressa con parere favorevole sulla prima sezione della Relazione sulla Remunerazione, ai sensi dell'art. 123-ter, comma 6 del D.Lgs. 58/98.

L'Assemblea ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione, che resterà in carica per un triennio fino alla data dell'Assemblea convocata per l'approvazione del bilancio relativo all'esercizio chiuso al 31 dicembre 2018. Il Consiglio di Amministrazione è composto da 9 membri - di cui 8 tratti dalla lista presentata dagli azionisti Marzotto S.p.A. e Faber Five S.r.l. ed 1 tratto dalla lista presentata dall'azionista DNA 1929 S.r.l. - nelle persone di: Donatella Ratti, Antonio Favrin, Sergio Tamborini, Andrea Paolo Donà dalle Rose, Sergio Meacci, Carlo Cesare Lazzati, Federica Favrin, Davide Favrin e Giovanna Silvia Lazzarotto.