Il Consiglio di Amministrazione di Reno De Medici, riunitosi oggi sotto la presidenza di Eric Laflamme, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2019.

Michele Bianchi, Amministratore Delegato di RDM Group ha commentato: "Il processo di trasformazione che ci siamo impegnati a realizzare continua a produrre risultati tangibili, confermando che stiamo andando nella direzione giusta. RDM è sempre più in grado di affrontare le sfide di lungo periodo, dettate dallo scenario esterno, ma anche di adattarsi con maggiore consapevolezza, e con maggior successo, alle alterne dinamiche che la domanda può presentare nei vari Paesi nel breve periodo.
Con questi risultati dei primi nove mesi del 2019, abbiamo dimostrato quanto sia importante esserci dotati di una struttura di gestione dei costi più efficiente e aver accresciuto la nostra posizione di mercato in aree a maggior crescita. Siamo riusciti infatti a cogliere i benefici di una domanda in ripresa nel WLC1 nel terzo trimestre, mettendo a segno maggiori volumi a livello organico, e abbiamo mantenuto un approccio disciplinato alla redditività operativa, avendo potuto contare su input cost favorevoli.
L'EBITDA margin del 10,5% ci conferma che siamo in linea con il percorso che avevamo disegnato, al quale l'integrazione di RDM Barcelona Cartonboard è destinata a offrire un contributo sempre più concreto e visibile nei prossimi trimestri."

*L'andamento della gestione del Gruppo al 30 settembre 2019
*Il terzo trimestre 2019 ha visto un'accelerazione dell'andamento positivo già rilevato nei primi sei mesi del 2019. A fronte di una più favorevole dinamica della domanda in mercati di consolidata presenza del Gruppo, nel terzo trimestre 2019 RDM ha potuto conseguire un incremento nei volumi venduti. La riduzione dei costi delle materie prime ed il loro utilizzo più efficiente, tanto sul versante delle fibre quanto su quello dell'energia, anche a seguito degli investimenti tecnici fatti, ha permesso di mantenere lo spread a livelli soddisfacenti, con un EBITDA margin al di sopra della doppia cifra. Con riguardo al core business del Gruppo RDM, il segmento WLC - White Lined Chipboard (cartoncino patinato da imballaggio ottenuto con fibre riciclate) presenta un'incidenza sul fatturato consolidato dell'84%.