Il Consiglio di Amministrazione di Saipem SpA, presieduto da Francesco Caio, ha approvato il bilancio consolidato del Gruppo al 31 dicembre 2019, che chiude con un utile di 12 milioni di euro (perdita di 472 milioni di euro nel 2018) e il progetto di bilancio di esercizio di Saipem SpA, che chiude con una perdita di 85 milioni di euro (perdita di 326 milioni di euro nel 2018), redatti in conformità ai principi contabili internazionali (International Financial Reporting Standard – IFRS omologato UE). Tali risultati e le relative tendenze industriali sono già state illustrate nel comunicato stampa relativo al preconsuntivo 2019 diffuso il 26 febbraio 2020. Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti la distribuzione alle azioni ordinarie e di risparmio in circolazione alla data di stacco cedola, escluse le azioni proprie in portafoglio a quella data, di un dividendo ordinario 0,01 euro per azione ordinaria e di risparmio, per un importo complessivo di euro 9.962.532. La proposta di distribuzione prevede la messa in pagamento del dividendo il 20 maggio 2020, con data di stacco della cedola n. 1, sia per le azioni ordinarie che per le azioni di risparmio, fissata il 18 maggio 2020 e record date il 19 maggio 2020.

(RV - www.ftaonline.com)