Il Consiglio di Amministrazione di Saipem SpA, presieduto da Francesco Caio, ha ieri esaminato il preconsuntivo consolidato del Gruppo al 31 dicembre 2019 , redatto in conformità ai principi contabili internazionali (International Financial Reporting Standard – IFRS omologato UE). Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'Assemblea degli Azionisti la distribuzione di un dividendo ordinario.

Risultati 2019:
- Ricavi: 9.099 milioni di euro (8.526 milioni di euro nel 2018), di cui 2.351 milioni nel quarto trimestre
- EBITDA: 1.146 milioni di euro (848 milioni di euro nel 2018), di cui 280 milioni nel quarto trimestre
- EBITDA adjusted: 1.226 milioni di euro (1.002 milioni di euro nel 2018), di cui 327 milioni nel quarto trimestre
- Risultato operativo (EBIT): 456 milioni di euro (37 milioni di euro nel 2018), di cui 54 milioni nel quarto trimestre
- Risultato operativo (EBIT) adjusted: 609 milioni di euro (534 milioni di euro nel 2018), di cui 160 milioni nel quarto trimestre
- Risultato netto: 12 milioni di euro (perdita di 472 milioni di euro nel 2018), di cui perdita di 32 milioni nel quarto trimestre
- Risultato netto adjusted: utile di 165 milioni di euro (utile di 25 milioni di euro nel 2018), di cui 74 milioni nel quarto trimestre
- Special Items risultati 2019: svalutazioni e oneri da riorganizzazione per 153 milioni di euro (svalutazioni e oneri da riorganizzazione per 497 milioni di euro nel 2018), di cui 106 milioni nel quarto trimestre
- Investimenti tecnici: 336 milioni di euro (485 milioni di euro nel 2018), di cui 107 milioni nel quarto trimestre
- Indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2019 comprensivo di lease liability IFRS 16: 1.082 milioni di euro (1.706 milioni di euro al 1° gennaio 2019)