Il Consiglio di Amministrazione di Unieuro S.p.A. (MTA: UNIR), il leader nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia, riunitosi nel tardo pomeriggio di ieri sotto la presidenza di Stefano Meloni, ha esaminato e approvato il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 28 febbraio 2021.

• Crescita interamente organica per i ricavi (+9,8%), al massimo storico di 2,7 miliardi di Euro nell'esercizio segnato dal Covid-19
• Risultati economico-finanziari da record, anche grazie agli effetti non ripetibili delle azioni intraprese per contenere l'impatto della pandemia:
o EBIT Adjusted di 86,8 milioni di Euro, +48% rispetto ai 58,7 milioni dell'esercizio 2019/20
o Risultato netto Adjusted a 66,9 milioni di Euro, +58,8% rispetto ai 42,1 milioni dell'esercizio 2019/20
o Cassa netta per 154,8 milioni di Euro rispetto ai 29,6 milioni del 29 febbraio 2020
• Proposto un dividendo ordinario di 2,60 Euro per azione, per massimi 54,2 milioni di Euro complessivi, che compensa gli azionisti anche per il dividendo non erogato nel 2020 a causa dell'incertezza indotta dalla pandemia
• Previsti significativi investimenti nell'esercizio 2021/22 per sostenere la trasformazione digitale di Unieuro in chiave omnicanale
• In corso di elaborazione il nuovo Piano Strategico, che per la prima volta verrà presentato al mercato

"I risultati record dell'esercizio 2020/21 ci riempiono di orgoglio - per aver protetto dagli effetti drammatici della pandemia Unieuro e tutti i suoi stakeholder - e di gratitudine nei confronti di questi ultimi, che con responsabilità e sacrificio hanno consentito di superare i momenti difficili. Alla luce di una redditività e generazione di cassa senza precedenti e dopo aver premiato tutte le nostre persone con un bonus straordinario, sono dunque maturate le condizioni per fare altrettanto con gli Azionisti, proponendo loro un dividendo molto elevato e pari a 2,60 Euro per azione, tale da compensare anche la mancata cedola 2020. L'importante cassa di cui continueremo a disporre ci consentirà inoltre di accelerare la trasformazione digitale di Unieuro, che sarà il pilastro portante del Piano Strategico in fase di definizione e che contiamo di presentare al mercato in tempi brevi." Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro.

(RV - www.ftaonline.com)