Piazza Affari ha registrato l'improvviso ed inaspettato rialzo dei titoli azionari Unipol e Unipol SAI che, in grande spolvero rispetto all'andamento medio, hanno registrato rialzi compresi tra il 6% ed il 5%.

La performance ampiamente positiva ha trovato giustificazione nella pubblicazione dei risultati economici e finanziari relativi all’anno 2019 del gruppo bolognese e nelle incoraggianti aspettative circa la distribuzione degli utili ai soci per l'anno in corso.

Gruppo Unipol: i risultati economico-finanziari del 2019

L'amministratore delegato Cimbri ha evidenziato che, grazie alla favorevole congiuntura del tax rate di mercato, all'andamento positivo riportato dal ramo danni ed ad una rinnovata redditività del gruppo in considerazione della cessione aziendale di Unipol Banca, il risultato netto consolidato riportato dal gruppo è stato ampiamente soddisfacente.

Volendo entrare nel dettaglio le voci contabili maggiormente interessanti sono:

  • Utile netto consolidato di gruppo pari a Euro 732 milioni in considerevole aumento rispetto al risultato conseguito nell'esercizio precedente (pari a 613 milioni di Euro);
  • Raccolta diretta assicurativa, al lordo delle riassicurazioni, pari a 14.014 milioni di Euro con un incremento del 13,5% rispetto ai dati 2018 e dovuta principalmente all'aumento del comparto Vita;
  • Patrimonio netto di gruppo 8,31 miliardi di Euro in deciso rialzo rispetto al dato 2018 che si assestava su 6,33 miliardi di Euro;