International Business Machine (Ibm) ha comunicato che il board ha approvato un dividendo trimestrale di 1,64 dollari per azione (in pagamento il 10 giugno prossimo su posizioni al 10 maggio), per un aumento di appena un centesimo. Secondo i calcoli di FactSet, comunque, la nuova cedola annuale implica un rendimento del 4,63% contro l'1,39% dell'S&P 500 e lo 0,77% del sottoindice del settore tecnologico. Big Blue ha inoltre sottolineato come il 2021 sarà il ventiseiesimo anno consecutivo con un incremento del dividendo. Ibm ha chiuso in progresso dello 0,31% la seduta di martedì al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)