Una volta che una società abbraccia la divisione del lavoro, lo scambio diretto diventa sempre più irrealizzabile. Senza denaro, la specializzazione è limitata; senza denaro, i sogni di costruire una società avanzata sono solo una chimera. In sostanza, il denaro è il lubrificante per le relazioni umane: risolve contemporaneamente molti problemi di cooperazione fungendo da base per il calcolo economico. Poiché la consapevolezza nei confronti delle criptovalute non sovrane è aumentata drasticamente, le domande sulla storia del denaro hanno acquisito rilevanza. Come nasce il denaro? Da dove trae il suo valore? Le sezioni seguenti esporranno lo sviluppo del denaro, dal bestiame a Bitcoin, infondendo il concetto di legittimità nel quadro teorico di Carl Menger come delineato in On the Origins of Money.

Legittimità

Secondo il co-creatore di Ethereum, Vitalik Buterin:

La legittimità è un modello di accettazione di ordine superiore. Un risultato in un contesto sociale è legittimo se le persone in quel contesto sociale accettano ampiamente e fanno la loro parte nell'attuazione di quel risultato, e ogni individuo lo fa perché si aspetta che tutti gli altri facciano lo stesso.

Dal punto di vista di Buterin, la legittimità opera come una forza nascosta che guida il comportamento coordinato. La legittimità si manifesta attraverso numerose vie: la forza bruta, la continuità, l'equità, il processo, le prestazioni e la partecipazione. Oltre a fungere da componente intrinseca della tecnologia blockchain, il concetto di legittimità può essere applicato come variabile mediatrice per spiegare l'evoluzione del denaro.

Da proto-denaro a riserva di valore

Le società che usano il baratto ruotano attorno ad attori economici che scambiano beni e servizi direttamente, senza un mezzo monetario. L'impraticabilità dello scambio diretto, in definitiva, inibisce la prosperità della società e il progresso economico. Il bestiame ed altri prodotti agricoli sono emersi come proto-denaro già undicimila anni fa. Nel 1200 a.C., le conchiglie di ciprea ricoprivano il ruolo di denaro primitivo; le monete di bronzo e di rame fecero lo stesso duecento anni dopo in Cina. Pellicce, denti e wampum (ornamenti dei pellerossa) sono stati utilizzati in modo simile dalle tribù dei nativi americani per secoli.

Un assioma all'interno del mercato è che non tutti i beni possiedono la stessa commerciabilità (cioè, la facilità di disporre di tale bene in un momento conveniente, mentre conserva il suo potere d'acquisto). Tra i collezionisti moderni, gli ornamenti hanno dimostrato di essere universali. La ricerca di oggetti rari, opere d'arte e gioielli rimane oggi prevalente in tutto il mondo, tuttavia oggetti da collezione come i suddetti beni non deperibili non erano solo simbolici. Servivano ad un duplice scopo: fornire un modo per trasmettere valore attraverso il tempo e lo spazio, offrire così agli individui la capacità di accumulare valore se lo si desideravano. Come scrisse Mises in Human Action:

Ma non bisogna mai dimenticare che il tratto caratteristico della società umana è la cooperazione intenzionale; la società è un risultato dell'azione umana, cioè di una mira cosciente al raggiungimento dei fini. (pag. 145)

La transizione di una merce a riserva di valore avviene spontaneamente, guidata dall'azione umana, senza una pianificazione centrale. In termini di legittimità, questo passaggio è facilitato principalmente attraverso la partecipazione. Così come oggi si "vota coi dollari", i membri delle economie primitive partecipavano attivamente all'aumento della commerciabilità di determinati beni.

Da riserva di valore a mezzo di scambio

Nel tempo, una merce che raggiunge lo status di riserva di valore può evolversi in un mezzo di scambio. Una merce che diventa mezzo di scambio è in grado di far acquisire qualsiasi altro bene o servizio sul mercato. Questa transizione monetaria è aiutata dalla legittimità che coincide con il passare del tempo. Se è generalmente accettato che un bene abbia valore al tempo T, attraverso il fenomeno della continuità, cresce la fiducia che avrà valore al tempo T + 1.

Per illustrare come la legittimità media le prime due transizioni monetarie, immaginate un villaggio che ospita Alice, una allevatrice di maiali carente di potassio, e Bob, un vegano con un banano. Senza una terza parte, Alice non è in grado di stringere un accordo con il suo vicino. Man mano che il villaggio si espande, entrano in scena altre merci e viene scoperta una miniera d'oro. L'oro diventa rapidamente di moda per scopi ornamentali. In questo scenario, sarebbe opportuno che Alice e Bob scambiassero i loro beni meno vendibili con quelli che possiedono una maggiore commerciabilità. Tutti nel villaggio sono incentivati singolarmente a riconoscere la crescente commerciabilità dell'oro, poiché ciò fornirebbe un enorme vantaggio. Aiutato dalla legittimità che accompagna la cooperazione, l'oro diventa una riserva di valore. Portabilità, divisibilità, durabilità, riconoscibilità e la scarsità aumentano la legittimità del metallo giallo dal punto di vista delle prestazioni. Con il passare del tempo, la commerciabilità dell'oro forma un circuito di feedback positivo in cui la legittimità viene ulteriormente incentivata dalla continuità. Alla fine della seconda fase, l'oro svolge il ruolo di riserva di valore e mezzo di scambio all'interno di questo villaggio.

Da mezzo di scambio ad unità di conto

Una merce che si trasforma in unità di conto ha raggiunto una posizione rara. In questa fase, tutti gli altri beni sul mercato sono prezzati in termini di suddetta unità di conto. Per Menger: “Il denaro non è generato dalla legge. Nella sua origine è un'istituzione sociale e non statale”. I governi in passato si sono appoggiati allo status di mezzo di scambio dei metalli preziosi e quindi hanno istituito monopoli di conio con l'intenzione di infondere fiducia in merito alla genuinità, al peso e alla finezza dell'offerta di denaro. Attraverso la timbratura delle monete, i governi sono stati in grado di fornire diverse denominazioni e riscuotere le tasse in modo più efficiente. Per Rothbard: "L'emergere del denaro, mentre un vantaggio per la razza umana, ha anche aperto una strada più sottile per l'espropriazione governativa delle risorse".

Il monopolio statale sull'uso della violenza è una minaccia sempre presente. La legittimità con la forza bruta consente agli stati di impegnarsi nel signoraggio. Allo stesso modo ha dato al governo degli Stati Uniti il ​​potere di abbandonare il gold standard nel 1933. Oggi l'applicazione delle leggi sul corso legale da parte degli stati soffoca le valute concorrenti. La legittimità che coincide con la capacità di incarcerare le persone facilita le politiche monetarie sconsiderate utilizzate dalle banche centrali di tutto il mondo.

Bitcoin

Dal blocco genesi di Bitcoin il 3 gennaio 2009, abbiamo assistito all'evoluzione di un asset digitale decentralizzato. Sebbene BTC sia stato oggetto di condanne per non essere utile come mezzo di scambio, è imperativo riconoscere che questo processo richiede tempo, proprio come accaduto secoli fa con l'oro. Solo di recente Bitcoin è passato da proto-denaro a riserva di valore. Se BTC diventa una riserva di valore, la sua volatilità diminuirà ed inizierà la sua trasformazione in un mezzo di scambio.

Come protocollo decentralizzato, Bitcoin ha già guadagnato legittimità attraverso la partecipazione e l'equità. Nel caso di quest'ultima, Bitcoin ha una base di codice open source insieme ad un registro immutabile e trasparente. La legittimità della partecipazione a Bitcoin è dimostrata dalla sua liquidità, dalle dimensioni della sua comunità di sviluppatori e dal numero di indirizzi attivi. Con ogni anno che passa, cresce la fiducia nel protocollo peer-to-peer e si rafforza la consapevolezza del suo marchio. Se il cosiddetto Effetto Lindy è corretto, l'aspettativa di vita di Bitcoin aumenta proporzionalmente alla sua età attuale. Pertanto, nel tempo, la legittimità di BTC sarà ulteriormente rafforzata attraverso la via della continuità se le tendenze attuali continueranno.

Partecipazione, correttezza e continuità, però, non bastano da sole. La transizione di Bitcoin a mezzo di scambio richiederà legittimità in base alle prestazioni. Ciò dipenderà in ultima analisi dall'implementazione e dall'adozione di soluzioni di scalabilità (ad esempio, Lightning Network). Le transazioni che utilizzano soluzioni di livello due non avvengono direttamente sul livello di base (blockchain). Se perfezionata, questa tecnologia aumenterà esponenzialmente il numero di transazioni al secondo sulla rete Bitcoin.

La fase finale dell'evoluzione di Bitcoin richiederebbe una bitcoinizzazione del nostro mondo. In questo ipotetico futuro, ampie fasce della popolazione effettueranno transazioni in BTC, senza preoccupazioni per i tassi di cambio in valute fiat. Per questi individui, la preferenza per una moneta sana ed onesta rispetto a quella fiat inflazionistica risulterebbe evidente. Solo il tempo dirà se questo asset rivoluzionario può superare la legittimità della forza bruta utilizzata dallo stato. La concorrenza tra valute apre la possibilità che Bitcoin diventi un'unità di conto e potenzialmente una valuta di riserva globale.

Di Michael Milano

Traduzione di Francesco Simoncelli