Com’è dinamico il prezzo del biglietto aereo

Perché il prezzo dei posti disponibili su un aereo cambia così spesso?

Image

Perché il prezzo dei posti disponibili su un aereo cambia così spesso? Ovviamente, sale quando il volo si riempie. Ma si può abbassare quando la compagnia cerca di avere meno posti invenduti possibile. Senza dimenticare l’effetto “viaggiatori business”.

Come cambia il prezzo del posto

Nel mercato aereo, con dynamic pricing (prezzo dinamico) si intende l’evoluzione temporale del prezzo del biglietto all’avvicinarsi della data di partenza. In una nostra ricerca mostriamo che una migliore comprensione del fenomeno deve tenere conto dei principi base del revenue management (gestione dei ricavi) che regolano gli algoritmi di fissazione e gestione delle tariffe. Uno dei principali compiti dei revenue manager consiste infatti, in pratica, nel fissare un prezzo per ogni sedile di un aeromobile. Mentre il prezzo dinamico consiste in una variazione di questa sequenza di prezzi. Qui focalizziamo l’attenzione su come si manifestano tali variazioni.

Abbiamo rilevato a intervalli regolari i prezzi di oltre 37 mila voli operati da Easyjet nel periodo maggio 2014 – giugno 2015. La figura 1 mostra le percentuali di cambiamenti di prezzo, in aumento e in diminuzione, del primo sedile disponibile, cioè quello che viene visualizzato e venduto per primo sul sito della compagnia.

Figura 1– Cambiamento del prezzo durante le settimane antecedenti la partenza

Tuttavia, l’andamento del prezzo sul primo sedile disponibile non mostra l’effettiva strategia di prezzo dinamico. Il nostro lavoro è centrato su un assunto non considerato in letteratura: in ogni istante la compagnia non fissa un singolo prezzo, bensì uno per ciascun sedile ancora invenduto, definendo una sequenza di prezzi crescente nell’ordine di vendita.