Assunzioni Poste Italiane 2021: nuove posizioni aperte.

Tutti i candidati italiani che, a causa della crisi scaturita dalla pandemia di Covid-19, sono alla ricerca di un lavoro stabile da mesi, possono iniziare a sperare: Poste Italiane ha aperto nuove posizioni per gli aspiranti candidati che vorrebbero lavorare per l’ente.

Non stiamo di certo parlando di posti di lavoro qualsiasi: Poste Italiane S.p.A. è infatti la più grande realtà che possediamo nel nostro Paese per quanto riguarda il settore della logistica e delle spedizioni. Si tratta di un ambiente dinamico, che garantisce la crescita dei propri dipendenti, l’inclusività e la formazione continua.

Non a caso, come scopriremo a breve, andando avanti con la lettura dell’articolo, Poste ha da poco ricevuto, per il secondo anno di seguito, un ambitissimo premio grazie all’ambiente lavorativo particolarmente favorevole per i suoi dipendenti.

Quali sono le posizioni attualmente aperte? Quali le assunzioni Poste Italiane del 2021 e come candidarsi? Proseguendo con la lettura, si potrà trovare risposta a queste domande.

Assunzioni Poste Italiane 2021: posizioni aperte per portalettere

Proprio di recente, in merito alle assunzioni Poste Italiane 2021, è stata pubblicata una nuova offerta: risale infatti al 4 agosto 2021, quindi a pochissimi giorni fa, l’aggiornamento per la ricerca di portalettere in varie zone sparse per tutto il territorio italiano. 

Si tratta, in questo caso, di un lavoro a tempo determinato, il cui contatto partirà dal settembre 2021 e potrà variare a seconda delle esigenze della sede di convocazione; in linea generale, comunque, le assunzioni Poste Italiane che riguardano i portalettere prevedono un contratto a tempo determinato stagionale da tre o quattro mesi.

Gli aspiranti postini che vorrebbero lavorare in Poste Italiane hanno fino alla data del 5 settembre 2021 per presentare la propria domanda; per quanto riguarda le regioni in cui questa figura è ricercata, nell’annuncio ufficiale pubblicato sul sito di Poste Italiane figurano Veneto, Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Umbria, Toscana, Liguria, Emilia-Romagna, Marche.

Potranno candidarsi come portalettere per Poste Italiane soltanto i potenziali candidati che rispetteranno determinati requisiti; innanzitutto, è necessario aver riportato una valutazione di 70/100 al diploma di maturità, o almeno di 102/110 nel caso in cui il candidato sia laureato.

I potenziali portalettere, poi, dovranno presentare una patente di guida in corso di validità, necessaria per guidare la moto che l’azienda fornirà per svolgere la propria mansione.

Inoltre, se il candidato si candiderà per la provincia di Bolzano, è necessario possedere regolare patentino che attesti bilinguismo.

Nessun requisito circa eventuale esperienza: anche coloro che non hanno ancora alcuna esperienza lavorativa possono candidarsi tranquillamente per la posizione in oggetto. Trattandosi di un nuovo processo di assunzioni Poste Italiane, anche nel caso in cui si sia già preso parte alle selezioni passate, si potrà nuovamente partecipare ed inviare una nuova candidatura.

Passata la prima fase di selezione, che avverrà mediante curriculum, i candidati prescelti verranno convocati delle Risorse Umane di Poste Italiane, in quanto dovranno svolgere una prova scritta (che riguarderà prove di ragionamento logico), oltre che una seconda prova, composta da un colloquio e una guida con motomezzo aziendale da 125 cc, che si svolgerà a pieno carico di posta.

Per quanto riguarda la prova di guida, dovrà ovviamente svolgersi in presenza; la prova di ragionamento, invece, potrà svolgersi presso una delle sedi di Poste Italiane o online: durante la convocazione, il metodo verrà chiarito dalle Risorse Umane al candidato, cui verranno illustrate data e orario di svolgimento, oltre che la modalità.

Poste Italiane lavora con noi 2021: si cercano consulenti finanziari

Tra le assunzioni Poste Italiane 2021, spicca anche un’altra posizione aperta, molto interessante perché, in questo caso, è ricercata sull’intero territorio nazionale: si tratta del Consulente Finanziario.

Purtroppo, nel nostro Paese, questa figura non è ancora molto conosciuta; si definisce Consulente (o promotore) Finanziario quella figura che fornisce consulenze mirate su investimenti e piani finanziari, studiando di volta in volta la soluzione giusta su misura per i propri clienti.

Per poter presentare domanda e diventare Consulente Finanziario presso Poste Italiane S.p.A., sono richiesti alcuni requisiti: primo fra tutti, una laurea magistrale in discipline economiche. È inoltre indispensabile saper utilizzare e padroneggiare gli strumenti di Office Automation.

Completano il profilo del candidato ideale delle spiccate doti comunicative e relazionali, dato che, di fatto, il candidato si occuperà di promuovere e vendere i servizi finanziari di Poste Italiane S.p.A.

Non è necessario avere esperienza pregressa: il contratto iniziale che si offre al candidato è infatti di apprendistato, dunque è previsto un periodo di affiancamento per coloro che verranno scelti.

Gli aspiranti consulenti finanziari che vedono nelle assunzioni Poste Italiane 2021 il proprio futuro lavorativo hanno tempo fino al 31 dicembre 2021 per inviare la propria candidatura.

Per ulteriori informazioni sulle assuzioni Poste Italiane 2021 in merito alla figura del consulente finanziario, si rimanda anche alla visione di questo video, condiviso proprio dall'ente:

Assunzioni Poste Italiane 2021: figure di front-end

Tra le assunzioni Poste Italiane 2021, abbiamo anche quelle relative alle assunzioni di figure di front-end; si tratterà di un iniziare contratto a tempo determinato, ma con possibilità di proroga indeterminata. Purtroppo, però, la ricerca è limitata ad alcune città della Provincia di Bolzano (Burgraviato, Oltradige Bassa Atesina, Val Gardena, Val Passiria, Val Pusteria e Val Venosta) e non si tratta, dunque, di una ricerca estesa all’intero territorio nazionale.

È necessario, perché la candidatura vada a buon fine, presentare il proprio patentino di bilinguismo, oltre che una copia del titolo di studio: la laurea non è necessaria, basta un diploma di scuola superiore.

Le figure di front-end svolgeranno mansioni amministrative, oltre che di promozione e di vendita dei prodotti Poste Italiane S.p.A.

Assunzioni Poste Italiane per operatori di sportello multilingue

Il 5 agosto 2021, quindi anche in questo caso poche ore fa, nuove offerte di lavoro sono state aggiunge alla sezione Assunzioni Poste Italiane 2021: tre le figure ricercate, anche operatori di sportello che parlino varie lingue.

Attualmente, Poste Italiane sta cercando infatti non solo operatori di sportello che parlino la lingua italiana, ma anche alcuni operatori multilingue per determinate province.

Nello specifico, si cercano:

Per poter inviare la propria candidatura e partecipare alle selezioni per assunzioni Poste Italiane 2021 relative alla mansione di operatore di sportello per le lingue sopra indicare, il primo requisito è, ovviamente, la padronanza della lingua per la qual ci si candida.

Non è necessaria una laurea, ma possono candidarsi coloro che hanno completato gli studi superiori con votazione di almeno 70/100 o 42/60. Ovviamente, se il candidato è in possesso della laurea, questo verrà valutato come un plus da valorizzare.

Il contratto offerto da Poste Italiane S.p.A. per questa mansione è a tempo determinato full time. Gli interessati potranno inviare le proprie candidature fino alla data del 15 settembre 2021.

Lavorare per Poste Italiane: certificazione Top Employers 2021

Perché sono tantissimi gli italiani che aspirano ad assunzioni presso Poste Italiane? 

Poste Italiane S.p.A., è innegabile, è sempre stato un luogo di lavoro molto ambito; recentemente, poi (e, ricordiamo, questo è il secondo anno in cui accade), Poste Italiane si è aggiudicata la certificazione Top Employers, che viene conferita ogni anno dall’istituto Top Employers in caso di particolari meriti.

Nel caso specifico, Poste Italiane S.p.A. ha ricevuto l’ambitissima certificazione grazie alla meritevole gestione delle risorse umane, oltre che per merito delle politiche di assunzione.

L’indagine dell’istituto Top Employers ha messo in luce, negli ultimi due anni, come Poste Italiane si distingua, rispetto ad altre aziende del nostro Paese, per formazione e sviluppo delle professionalità e per la sua inclusività nei confronti di ogni dipendente.

Anche nel 2021, nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, Poste Italiane è riuscita a distinguersi; ricordiamo poi che, nonostante il particolare periodo di crisi economica che il nostro Paese (così come il resto del mondo) sta affrontando, le assunzioni Poste Italiane non si sono mai fermate, così come non si sono mai fermati i percorsi di aggiornamento professionale promossi da Poste S.p.A. per arricchire e formare il personale impiegato.

Assunzioni Poste Italiane 2021: come presentare domanda

Per gli interessati alle assunzioni Poste Italiane 2021, le selezioni sono attualmente aperte all’invio delle domande, da recapitare a Poste Italiane S.p.A. esclusivamente online.

Nella sezione Carriere sul sito ufficiale Poste è possibile verificare in tempo reale le posizioni attualmente aperte: in questo modo, anche quando i processi di selezione per alcune figure verranno chiuse, sarà sempre possibile per gli utenti verificare le eventuali ricerche di personale attualmente in corso.

Il sito ufficiale Poste Italiane viene infatti aggiornato, ed è possibile che le offerte di lavoro di cui abbiamo ampiamente discusso fino ad ora non siano costantemente reperibili, qualora le candidature vengano chiuse.

È dunque caldamente consigliato di tenere d’occhio questa specifica sezione, qualora le Poste decidano di aggiornare le offerte di lavoro e aprire nuove posizioni.

Come appena accennato, le domande per le assunzioni Poste Italiane 2021 vanno inviate online: il candidato dovrà compilare la propria anagrafica, allegando un curriculum vitae aggiornato ed eventuale ulteriore documentazione, qualora sia richiesta per una particola posizione.