Aumento stipendi docenti e ATA: gli importi ufficiali e quando arriva in busta paga

Arriva un nuovo aumento degli stipendi per docenti e personale ATA: ecco gli importi ufficiali e quando arriva l’aumento in busta paga per il personale della scuola.

aumento-stipendi-docenti-ata

Ancora buone notizie per i docenti e il personale ATA. Dopo gli aumenti in busta paga che erano stati confermati durante il periodo natalizio, a Pasqua ci potrebbero essere nuovi incrementi dello stipendio.

Sono stati infatti sbloccati 300 milioni di euro da parte del ministero dell’Istruzione, in favore del personale scolastico in relazione al rinnovo del contratto siglato il 6 dicembre 2022.

In questo modo, i lavoratori della scuola, sia i docenti che il personale ATA, potranno così accedere ad un ulteriore aumento degli importi dello stipendio

Vediamo, quindi, quali sono gli importi ufficiali dell’aumento degli stipendi per docenti e personale ATA e quando arriva l’aumento in busta paga.

Novità sull’aumento stipendi per docenti e ATA

Negli ultimi giorni, è stata finalmente approvata la proposta avanzata da parte del ministro Valditara in merito al contratto della scuola. In questo modo sono stati sbloccati trecento milioni di euro in più che andranno a determinare un ulteriore aumento degli stipendi per docenti e personale ATA.

L’integrazione che andrà ad aumentare gli importi della busta paga per i docenti e per il personale ATA attingerà ai fondi stanziati con la legge di Bilancio 2022. 

In particolare, le risorse si riferiscono al Fondo per il Miglioramento dell'Offerta Formativa (FMOF), a disposizione della contrattazione tra ARAN e Organizzazioni sindacali per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Istruzione e Ricerca.

In merito al nuovo fondo di 300 milioni di euro che determinerà un aumento degli stipendi per i docenti e per il personale ATA, il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara ha commentato:

La valorizzazione dei lavoratori della scuola è una delle nostre missioni, perché non può esserci merito senza dignità, che va salvaguardata anche tramite l'incremento delle risorse destinate a migliorare le retribuzioni in tutto il comparto scuola.

Lo scopo di questa nuova integrazione è quindi quella di migliorare ulteriormente le retribuzioni percepite da parte dei docenti e del personale ATA, andando a sostenere delle politiche volte al rafforzamento dell’orientamento del personale.

Gli importi dell’aumento stipendi per docenti e ATA

Parliamo ora degli importi effettivi che andranno ad aumentare ulteriormente la busta paga mensile per i docenti e il personale ATA.

Le somme che attingeranno al nuovo fondo di 300 milioni di euro, corrispondono ad un aumento di 23 euro ulteriori ogni mese. Si tratta di 23 euro lordi che andranno ad aggiungersi all’aumento già riconosciuto dal rinnovo contrattuale approvato il 6 dicembre scorso.

In questo modo, l’aumento complessivo degli stipendi riconosciuto per docenti e personale ATA sarà pari alla somma del precedente incremento di dicembre, che ammonta a 101 euro, con l’ultimo aumento di 23 euro.

Dunque, complessivamente a fine mese i docenti e personale scolastico potrà ricevere un aumento di 124 euro.

Va detto, tuttavia, che quest’ultimo aumento approvato a seguito dello stanziamento del nuovo fondo da 300 milioni di euro, potrà essere effettivamente corrisposto verso il personale del comparto scuola nei prossimi mesi.

Probabilmente i mesi in cui scatterà l’aumento in busta paga saranno quelli di aprile e di maggio.

Leggi anche: Aumento stipendi insegnanti: dal 17 gennaio novità per il rinnovo del contratto scuola.