Buone notizie per gli insegnanti: dal 2023 aumento stipendio medio di 100 euro e arretrati

Buone notizie per il personale scolastico, in particolare è stato finalmente sottoscritto l’accordo tra i sindacati e il Ministero dell’Istruzione sul rinnovo del contratto degli insegnanti relativo al triennio 2019-2021. Cosa significa? Semplice, che gli insegnanti avranno un aumento stipendio medio di 100 euro. Solo qualche settimana fa era stato rinnovato il contratto dei lavoratori del settore della Sanità.

Image

Buone notizie per il personale scolastico, in particolare è stato finalmente sottoscritto l’accordo tra i sindacati e il Ministero dell’Istruzione sul rinnovo del contratto degli insegnanti relativo al triennio 2019-2021. Cosa significa? Semplice, che gli insegnanti avranno un aumento stipendio medio di 100 euro. Solo qualche settimana fa era stato rinnovato il contratto dei lavoratori del settore della Sanità.

Buone notizie per gli insegnanti: dal 2023 aumento stipendio medio di 100 euro e arretrati

Dopo il settore della Sanità** tocca alla Scuola**. Si temevano ritardi, ma la sottoscrizione dell’accordo tra le parti per il rinnovo del contratto 2019-2021 è avvenuta in tempi brevi, anche se dopo ben sette ore di trattative, con alcune pause. 

La firma del vero e proprio contratto, però, è stata apposta alle 14 di venerdì 11 novembre all’ARAN, l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni. Nello specifico, questo nuovo accordo riguarda 1.2 milioni di dipendenti del settore Scuola e prevede per gli** insegnati un aumento di stipendio di circa 100 euro**. Ma non è finita qui, poiché a questo incremento si dovranno aggiungere anche le risorse relative al secondo accordo. 

Insegnanti, già da dicembre aumento stipendio con arretrati

Il Ministero dell’Istruzione, inoltre, ha anche dichiarato in una nota che l’accordo prevede anche un anticipo economico **che consentirà agli insegnanti di vedersi accreditare nello stipendio di dicembre un aumento relativo agli arretrati maturati. **

Di quanto stiamo parlando? La voce media è pari a 2 mila euro, che saranno sommati allo stipendio di dicembre e alla tredicesima mensilità. 

+ 100 milioni di euro per il 2022 

Nell’accordo, però, è stata prevista anche una disponibilità finanziaria pari a 100 milioni di euro, che dovranno essere destinati alla componente fissa della retribuzione accessoria relativamente all’anno in corso così ripartita:

  • 85.8 milioni di euro per gli insegnanti

  • 14.2 milioni di euro per il personale ATA. 

Tale quota di 100 milioni di euro è stata approvata durante il Consiglio dei ministri dello scorso 10 novembre 2022.

Insegnanti, aumento stipendio di circa 100 euro

Come dicevamo poc’anzi, l’accordo con le organizzazioni sindacali l’accordo per corrispondere l’anticipazione della parte economica del Comparto Istruzione e Ricerca 2019-2021. Stiamo parlando di un accordo che coinvolge oltre 1 milione 200 mila dipendenti, tra cui:

  • 1.154.993 dipendenti del settore Scuola e AFAM, in cui sono compresi 850 mila insegnanti

  • 77.255 dipendenti del settore Università, esclusi i docenti, e gli enti di ricerca.

L’aumento dello stipendio degli insegnanti non sarà standard, ma varierà a seconda del** grado scolastico** e dell’anzianità. Facciamo un piccolo esempio: chi avrà un’anzianità di 8 anni riceverà meno di chi ha un’anzianità di 27 anni. Tale differenziazione viene anche applicata a seconda del grado scolastico. 

In particolare, le fasce di anzianità sono le seguenti: 

  • da zero a 8 anni

  • da 9 a 14 anni

  • da 15 a 20 anni

  • da 21 a 27 anni

  • da 28 a 34 anni

  • e da 35 anni in poi 

Invece, i gradi scolastici sono i seguenti: 

  • scuola dell’infanzia e primaria

  • scuola secondaria di primo grado

  • scuola secondaria di secondo grado (personale diplomato)

  • scuola secondaria di secondo grado (personale laureato).

Insegnanti, aumento stipendio grazie agli arretrati

Ricordiamo che agli aumenti previsti dal nuovo accordo, relativo al triennio 2019-2021, dovranno essere aggiunti anche gli arretrati. Ad oggi, ancora** non sappiamo di quanto saranno gli importi relativi agli arretrati** che verranno corrisposti da dicembre. 

Il tutto, infatti, dipende da quanto percepisce di stipendio ciascuno degli insegnanti e dei lavoratori del settore scuola. In ogni caso, si parla di arretrati intorno ai 2.500 euro netti, anche se per sapere con certezza gli importi dobbiamo attendere ancora qualche altro giorno.

Non solo insegnanti, un aumento dello stipendio anche per altre categorie

Abbiamo avuto un aumento dello stipendio per i lavoratori del settore Sanità e per quelli del settore Scuola. Adesso, nelle prossime settimane arriveranno rinnovi dei contratti e arretrati anche per: