Stiamo vivendo dei tempi particolari a causa di questa pandemia e, inutile negarlo, il settore occupazionale italiano ha conosciuto un peggioramento ancor più grave rispetto a quello dell’anno scorso.

Milioni di aziende hanno dovuto dichiarare fallimento, altre hanno dovuto rivedere la quantità della forza lavoro e ridimensionare la loro realtà.

Di conseguenza, moltissimi dipendenti che prima avevano un posto fisso o che comunque riuscivano a campare con un lavoro a tempo determinato, sono diventati i “nuovi disoccupati”.

La ricerca del lavoro è diventato il nuovo obbiettivo.

L'importanza del web nella ricerca del lavoro

Ricominciare daccapo, rimboccarsi le maniche e riassumere tutte le esperienze lavorative in un foglio o poco più.

La speranza di trovare nuova posizione in un mercato che fatica ad offrire posti di lavoro sicuri e duraturi, diventa vana.

Molti pensano che sia una battaglia persa in partenza, molti ancora ci combattono sperando di riuscire ad inserirsi in qualche posizione aperta.

La cosa si fa difficile sia nel caso in cui essi rientrino in un’anzianità troppo alta e quindi sconveniente ai fini dell’assunzione, sia se fossero dei giovani appena usciti da scuola e quindi con zero o poca esperienza.

Cinquant’anni fa bastava la propria presenza per affermare le proprie competenze e farsi conoscere dal datore di lavoro.

Forse addirittura si poteva avere una risposta concreta al minuto piuttosto che dover aspettare settimane.

Oggi, secondo le statistiche, oltre la metà delle persone che sono alla ricerca di lavoro utilizzano il web e i tempi di reazione si sono un po’ allungati.

Sta di fatto che l’interazione digitale rende tutto più comodo e snello, basta cercare l’offerta di lavoro che fa al caso nostro ed inviare la nostra candidatura con pochi semplici click.

Quale portale scegliere?

Ce ne sono talmente tanti! Ecco perche in questo articolo vi indicherò i migliori.

Come evitare i falsi annunci di lavoro in 5 mosse 

Tra migliaia di canali online, scegliere quello più sicuro ed affidabile potrebbe sembrare una vera e propria impresa.

La possibilità di imbattersi in offerte fasulle o richieste poco o per niente pertinenti è all’ordine del giorno.

Come spiega jobrapido.it:

“ non è raro che molti siti propongano degli annunci che, in realtà, servono solo a raccogliere dati per inserirli in maining list di pubblicità spam o scam.”

e sebbene per la maggior parte dei casi non sia nulla di grave, credo che sia comunque importante saper riconoscere una truffa quando percepiamo che qualcosa non va.

Le dritte che voglio darvi sono riassunte in questi punti:

  1. controllare il sito: se nell’annuncio di lavoro c’è un link che vi manda ad una pagina che vi segnala errore, meglio non fidarsi,
  2. controllare la mail: guardare se l’email a cui mandate la candidatura sia aziendale e non un indirizzo di provider generici,
  3. cercare il nome dell’azienda online: prima di inviare il curriculum vitae dovete controllare se l’azienda esiste veramente. Controllate se il codice fiscale o la visura camerale dell’azienda sono veri.
  4. chiamare l’azienda: fare domande riguardo la posizione vacante,
  5. guardare i feedback: attraverso le recensioni potete capire che tipo di esperienza vi aspetta.

Circuitolavoro.it dice anche che:

“ altro segno di truffa è se si fa riferimento a 'spese iniziali per ottenere il ruolo' o se vi comunicano che 'il tipo di lavoro vi sarà spiegato solo in presenza' e non al telefono”

Lo so.. non è semplice riconoscerle a primo impatto.

Siamo talmente presi dal bisogno di trovare un nuovo lavoro che tutto il resto passa automaticamente in secondo piano.

Offerte di lavoro su Linkedin: il portale n°1

Poiché le offerte hanno una soglia di apprezzamento che varia a seconda della facilità di navigazione sul sito,del senso di fiducia trasmesso dal motore di ricerca e dalla percentuale di successo nel raggiungere il proprio obbiettivo, trovare il sito perfetto è fondamentale!

Ecco perché vi parlerò di LinkedIn.

Lo posiziono prima degli altri perchè oltre ad essere una piattaforma interattiva adibita alla ricerca di lavoro è, prima di tutto, un vero e proprio social network.

A differenza degli altri però, presenta delle funzionalità specifiche.

Esso richiede la vostra presenza online come punto di partenza, per farvi conoscere da potenziali recruiters di aziende che potrebbero essere effettivamente in linea con la vostra idea di posizionamento.

LinkedIn, infatti, è un portale online gratuito che facilita il contatto tra aziende e possibili futuri impiegati in una maniera facile e veloce.

Questa piattaforma interattiva si nutre della condivisione di contenuti relativi al mercato del lavoro e consente uno scambio di informazioni utili tra utenti.

È integrato con dei servizi a pagamento al fine di migliorare l’esperienza ( abbonamenti premium).

Elementi base come:

  • il costante aggiornamento del vostro profilo tramite curriculum vitae,
  • l’accesso a tutte le comprovate competenze,
  • la creazione di una fitta rete di collegamenti

vi permettono di entrare a far parte di un modo tutto nuovo di cercare lavoro.

Scaricando l’applicazione sul vostro smartphone tutto ciò che servirà sarà creare un profilo che, oltre a descrivere nei minimi dettagli la vostra carriera lavorativa sin dal principio, risulti essere professionale, originale e di grande impatto.

Trova il lavoro dei tuoi sogni con Indeed!

Il mondo del web offre migliaia di siti adibiti alla ricerca di lavoro ma a noi ne servono pochi e che riescano ad abbracciare tutte le nostre richieste.

Poiché gli utenti che navigano su queste piattaforme sono davvero tanti e tra i più svariati ( dal neolaureato in cerca di uno stage al lavoratore adulto), un’altra piattaforma di grande successo è data da Indeed.

La pubblicità che vediamo tutti i giorni alla televisione mostra una ragazza che lasciandosi cadere lateralemente a terra cambia ruolo ed entra a far parte di un azienda diversa ogni giorno.

Ed è una perfetta sintesi di ciò che è realmente Indeed: un motore di ricerca semplice ma potente in grado di passare in rassegna tutti i vari portali e raggruppa milioni di offerte di lavoro differenti ogni giorno.

Navigare su Indeed è davvero molto facile e non serve nemmeno registrarsi.

Basta accedere al filtro posto in alto a sinistra e visionare solo gli annunci che corrispondono alle caratteristiche che avete inserito.

Una volta trovata l’offerta che fa per voi basta cliccare su “Continua e candidati” che vi riporterà sul sito web dell’azienda, o su “Candidati facilemente” che vi condurrà alla compilazione di un modulo.

In questo modulo inserirete tutti i vostri dati, l’email, il numero di telefono ed integrerete con il curriculum e una lettera di presentazione di poche righe.

A volte potrà capitare di trovare qualche domanda posta dall’azienda in merito agli anni di esperienza avuta con determinati strumenti o con programmi specifici.

Monster e l'importanza della consulenza

Diverso dai primi due, Monster è un sito per la ricera di lavoro risalente al 1994 ed oltre ad accomapagnare l’utente dante tutta la fase della candidatura, offre dei veri e propri consigli di carriera dando grande importanza alla consulenza.

Essendo diviso in tante parti, accoglie sezioni dedicate sia al caricamento del proprio curriculum sia all’inserimento degli annunci da parte delle aziende.

Per inserire il curriculum basta andare nel sito e cliccare in alto a destra, sull’icona del mostro viola.

Una volta inserita l’email e la password e aver compilato una serie di dati personali si può scegliere la posizione lavorativa preferita e le preferenze relative su viaggi e spostamenti.

Dotata di un algoritmo intelligente, Monster consente di scartare rapidamente gli annunci di lavoro che non vi interessano e filtra direttamente tutte le altre rendendole più vicine a voi.

In caso di difficoltà il centro di asistenza è sempre a vostra disposizione.

Potete caricare fino a 5 curriculum alla volta e usare quello che più vi sembra adatto alla candidatura, lasciando gli altri nascosti.

Quanto conta un buon curriculum in Infojobs

Attivo in italia dal 2004, Infojobs è conosciuto per aver superato la cifra di 5 milioni di candidati e 5000 aziende presenti nella piattaforma.

Dal momento che si tratta di uno spazio web piuttosto acclamato, non manca la ricerca con tanto di filtro per selezionare i dettagli specifici che andranno a caratterizzare la posizione lavorativa deisderata.

L’inserimento di un curriculum ben completo e aggiornato è fondamentale in questo caso, anche se state già lavorando temporaneamente in un altro contesto.

Come spiega adkronos.it:

“un candidato che sta già lavorando, che non sta cercando in maniera indiscriminata, disposto a cambiare solo per un’opportunità che davvero risponda ai suoi bisogni è probabilmente per un’azienda un futuro dipendente non solo adatto, ma anche molto motivato”

e credetemi, in questa piattaforma online il riscontro è immediato.

Potrete vedere se l’azienda ha visionato o meno la vostra candidatura in un tempo sensibilmente ridotto e inoltre, non dovrete aver paura di incappare in qualche furto di informazioni.

Infojobs è molto sensibile alla questione della privacy e vi lascia scegliere se rendere visibile o meno il vostro profilo alle aziende.

Subito.it come ultima spiaggia per trovare lavoro

Ultimo ma non per questo meno importante: Subito.it

La premessa che sento di dover fare è quella di specificare che questo sito non nasce con lo scopo di aiutare le persone a trovare lavoro.

Come ci racconta isae.it:

 “ si stabilisce come uno dei portali di annunci più popolari in Italia sin dal 2007 [...] il connetto del sito è quello di offrire una soluzione semplice, pratica e veloce per la compravendita online di una vasta gamma di beni, da immobili ad auto, moto, strumenti musicali, oggetti da collezione e tanto altro”

solo dopo un’attenta valutazione dell’andamento sul mercato, si sceglie di inserire anche la sezione dedicata alle offerte di lavoro.

In fondo a tutta la lista di servizi troviamo la dicitura “Subito Lavoro” ma non assomiglia nemmeno un pò alla modalità di fruizione degli altri siti.

In questo portale si ricerca la posizione desiderata e si contatta direttamente l’azienda (o un resposnabile) attraverso un messaggio molto “prefabbricato”.

Inoltre, è permesso inserire solo un documento quindi si deve scegliere se inserire il curriculum o la lettera di presentazione.

Un cosa senza senso visto che l’uno non può escludere né può considerarsi completo senza l’altro. Potremmo considerare Subito.it come l'ultima spiaggia!

Valutate bene la vostra scelta, il successo nella ricerca dipende (anche) da questo.