Gli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 si avvertono ormai in tutti i settori. Estremamente messo in ginocchio è quello lavorativo.

I dati dell’Istat evidenziano una situazione occupazionale catastrofica se si confrontano i numeri di febbraio 2021 con quelli dell’anno precedente: circa un milione di posti di lavoro persi nell’ultimo anno

A rendere la situazione più complicata anche il numero degli italiani inattivi che non hanno un lavoro e né lo cercano: si sfiora la cifra delle 700 mila unità.

I dati di aprile, poi, cambiano poco o nulla. L’aumento occupazionale si attesta allo 0,1%, equivalente a 20.000 persone, e riguarda dipendenti a termine, donne e giovani al di sotto dei 35 anni di età, ma la disoccupazione pesa come un macigno raggiungendo la percentuale del 10,7%.

Un dato che si rivolta contro i dipendenti permanenti, uomini, autonomi e i soggetti con età superiore ai 35 anni.

Ad allarmare ancora di più è come si trova lavoro e vengono allocate le persone.

Dal sito internet llavoroediritti.com si legge: “In Italia il mezzo più usato per trovare lavoro è la conoscenza diretta del datore di lavoro o una buona “raccomandazione””.

Tuttavia, con il prendere piede della tecnologia e l’aumento dei siti internet dedicati alla ricerca di lavoro online, sono sempre di più le persone che utilizzano il web come un centro per l’impiego virtuale, consultando bacheche, annunci, nella speranza di trovare l’occupazione che fa al proprio caso semplicemente stando comodamente seduti davanti ad un personal computer.

È bene precisare, però, che non tutti i siti funzionano allo stesso modo. Spulciando su internet si possono trovare motori di ricerca lavoro, siti internet dedicati al recruitment e quelli più tradizionali dove al fianco degli annunci classici si possono trovare anche annunci di offerte di lavoro.

Cercare un lavoro online può sembrare molto semplice, ma spesso non lo è. Occorre tenersi sempre aggiornati sulle offerte di lavoro disponibili e leggere attentamente requisiti da possedere e compiti da svolgere per ogni lavoro di nostro interesse, poiché lo dicevamo prima, non tutti i siti che offrono lavoro online sono affidabili.

Ecco perché forniremo una breve guida su quali siti online di ricerca lavoro possono essere considerati seri, elencando pro, contro, pregi, difetti e caratteristiche fondamentali.

Si consiglia la visione del video YouTube di Raffaele Gaita su quali lavori ti offrono la possibilità di lavorare comodamente da casa con un pc ed una connessione internet.

Cosa fare prima di cercare lavoro online

Prima di iniziare il nostro viaggio nei siti di ricerca lavoro online è necessario precisare una serie di cose. Il continuo aumento quantitativo dei siti internet dedicati al recruitment porta ad un interrogativo molto importante: ci si può fidare degli annunci di cerca lavoro che troviamo sui portali web e in generale su internet?

Naturalmente, un’azienda che ha urgenza di reclutare figure professionali da inserire nel proprio organico, lo fa esclusivamente nel proprio interesse, con l’intento di raggiungere un migliore posizionamento sul mercato.

Questo basta a far capire che se la ricerca da parte delle imprese viene svolta per soddisfare tale fine certamente investirà delle risorse economiche per avviare e portare a termine la ricerca del personale. 

Dunque, il primo consiglio è di fare affidamento a siti di ricerca lavoro online a pagamento. No, non intendiamo per i candidati, ma per le aziende.

E come fare per sapere se un sito di lavoro online su cui stiamo navigando alla ricerca di un’occupazione è a pagamento per le imprese? La risposta è molto semplice, basta consultare la sezione dedicata alle imprese.

Un’ altra possibilità è controllare se gli annunci di offerta lavoro riportano il logo o il marchio delle aziende più note, oltre a controllare gli annunci recentemente inseriti dalle stesse. In effetti, se la cronologia degli annunci soddisfa tale condizione possiamo stare tranquilli, si tratta di un’azienda seria.

Ci sono altri indicatori ancora da tenere sott’occhio.

Come si legge da Quifinanza.it: “Le offerte sponsorizzate hanno tuttavia una soglia di apprezzamento variabile secondo vari fattori, tra cui soprattutto il grado di accessibilità (facilità di navigazione sul sito), il senso di fiducia trasmesso dal motore di ricerca e la percentuale effettiva di successo nel raggiungere il proprio obiettivo.”

Un ultimo accorgimento, che è bene tenere sempre a mente per non farsi cogliere impreparati, è legato al curriculum vitae. Molti siti richiedono la registrazione al proprio portare online di offerte lavoro richiedendo anche il caricamento del curriculum degli interessati agli annunci.

Dunque, è indispensabile tenere sempre le informazioni del proprio cv aggiornate, oppure si può ricorrere a più di un cv in base alle proposte di lavoro a cui si decide di candidarsi.

Indeed: il grande motore di ricerca di offerte di lavoro online

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Indeed o non si sia mai imbattuto in un’offerta di lavoro del suo portale web. Si potranno sicuramente contare sulla punta di una mano. Perché? Semplicemente Indeed è il più famoso motore di ricerca al mondo di offerte lavoro online.

Molto semplice ed intuitivo, non richiede registrazione e mette insieme in un unico sito internet diversi portali di annunci di lavoro. La disponibilità di un filtro permette di migliorare la ricerca delle posizioni desiderate.

Così si potranno “filtrare” le offerte per località, lingua, tipologia di lavoro, azienda offerente e via dicendo. Ma non è finita qui, Indeed offre ai suoi utenti la possibilità di creare un avviso “Job Alert” per ricevere nella propria casella di posta elettronica le mail di nuove offerte di lavoro disponibili, collegate alle ricerche effettuate.

Indeed mette a disposizione dei suoi utenti anche due chance di candidature alle posizioni di lavoro desiderate. Si potrà, infatti, optare per la modalità “Continua e candidati” o “Candidati facilmente”

Nel primo caso, si viene indirizzati direttamente al portale che ha inserito l’annuncio di lavoro. Nel secondo, invece, sin dai primi passaggi di candidatura l’intera operazione viene gestita da Indeed. È sufficiente compilare un modulo comprensivo dei dati personali, foto, caricare il cv e una lettera di presentazione.

Quest’ultima non è obbligatoria ma è bene inserirla per rendere il profilo completo. Per andare su Indeed clicca QUI.

Jobrapido: trovare lavoro online non è mai stato così facile

Non meno apprezzato di Indeed è Jobrapido. Il motore di ricerca di lavoro online passato alla ribalta per la sua facilità di uso. Schermata adeguata, font di caratteri leggibili e chiari, rendono Jobrapido unico per intuitività.

Non richiede registrazione e la ricerca degli annunci di lavoro avviene indicando il tipo di lavoro richiesto e il luogo dove si desidera lavorare.

Una volta inserite tali indicazioni, cliccando sul tasto “Cerca”, Jobrapido seleziona centinaia di offerte di lavoro conformi al profilo ricercato.

Inoltre, offre ai suoi utenti la possibilità di creare delle liste personalizzate dove salvare gli annunci preferiti, cliccando semplicemente sull’icona a forma di cuore.

È possibile collegarsi a Jobrapido direttamente da QUI.

InfoJobs: il recruitment di lavoro online

Differentemente dai siti internet di ricerca lavoro online sopra menzionati, InfoJobs non si presenta come un motore di ricerca, ma offre un vero e proprio servizio di reclutamento di risorse online. Per accedere al portale è indispensabile la registrazione a cui deve seguire l’inserimento del proprio curriculum vitae.

Una particolarità rende InfoJobs molto affidabile. Gli utenti che inseriscono le offerte di lavoro sul portale web sono presi da apposite agenzie per il lavoro interinale e dalle aziende

Il sito internet, dunque, rappresenta il punto d’incontro tra la domanda di lavoro proveniente dai candidati e l’offerta delle aziende e delle agenzie.

Un altro punto a favore di InfoJobs è l’attenzione verso la privacy. Agli iscritti, infatti, è data la possibilità di scegliere se mostrare o meno i propri dati. Pe collegarsi direttamente su InfoJobs basta cliccare QUI.

Lavoro online: le opportunità di Monster

Al fianco di InfoJobs, con un numero di curriculum caricati sulla propria piattaforma che sfiora la cifra di 74 milioni, troviamo Monster.

Il miglior servizio di reclutamento di lavoro online a livello internazionale in circolazione si presenta con un’interfaccia intuitiva e di facile utilizzo. Risulta suddiviso in più sezioni tutte di grande importanza. 

Su Monster troviamo, infatti, l’area dedicata al “Trova annunci” da cui procedere alla ricerca del lavoro desiderato per tipologia e per area geografica. La sezione “Consigli di carriera” che offre interessanti spunti e da preziose indicazioni su come comportarsi durante la fase dei colloqui.

Monster è utilizzato anche per gli elevati standard qualitativi del suo servizio di assistenza utenti. Per essere indirizzati automaticamente alla sua pagina internet basta cliccare QUI.

Trovolavoro e Miojob: i portali di ricerca lavoro online dei giornali

Esistono poi dei portali di reclutamento di risorse online collegati ad alcuni giornali molto famosi. È il caso di Trovolavoro.it, del Corriere della Sera e del Gruppo RCS Mediagroup, e Miojob de la Repubblica.

Il primo vanta un vantaggio rispetto alla concorrenza legato alla possibilità offerta ai propri utenti di poter creare fino a 5 profili, ciascuno con il proprio curriculum e lettere di presentazione. Tale particolarità lo rende perfetto agli occhi di chi è sempre attento alla ricerca di differenti offerte di lavoro.

Inoltre, dal portale è possibile accedere ad un’area dedicata ai corsi e ai master di ultima uscita, proprio come se si trattasse di una sorta di sportello informativo virtuale.

MioJob, lo abbiamo anticipato prima, è il portare di reclutamento de la Repubblica e per questo connesso al giornale stesso e alla sua redazione

Per quanto riguarda l’interfaccia non si presenta molto intuitiva, ma in compenso ha un’interessante sezione dedicata alle ultime notizie e servizi che consenti di rimanere costantemente aggiornati sulle ultimi aggiornamenti.