L'Italia è prima in una pessima classifica che riguarda l’Unione Europea, quella dei NEET, ovvero i ragazzi di età compresa tra i 20 e i 34 anni che sono senza lavoro e, inoltre, non studiano, né frequentano corsi di formazione o tirocini. Nel 2020, erano il 29,4% contro una media europea del 17,6%. 

È una vera e propria piaga sociale, perché si tratta di risorse umane nel pieno della loro produttività che non sono impiegate nel sistema produttiva nazionale. Uno spreco di risorse, che funge da freno alla crescita del PIL.

Il tasso percentuale di occupazione in Italia varia tra il 58% e il 59% contro una media europea del 72-73%. Questo significa che per raggiungere la media europea, l'Italia dovrebbe creare almeno altri 5 milioni di posti di lavoro. 

È per questo che molti decidono di emigrare in altre nazioni, alla ricerca di un lavoro dignitoso e di una carriera. In questo articolo esamineremo in quali paesi del mondo è più facile trovare lavoro.

Il primo paese dove è più facile trovare lavoro è la Svizzera

La Svizzera è ancora la prima destinazione di emigrazione per coloro che sperano in migliori opportunità di lavoro, di guadagno e di carriera.

Gli italiani che lavorano e vivono in Svizzera sono circa 300 mila, senza contare i 200.000 che hanno la doppia nazionalità e gli 80.000 frontalieri. Trasferirsi nel cantone italiano in Svizzera, significa anche non avere problemi di lingua.

C'è un unico aspetto negativo: la Svizzera è uno dei paesi più cari al mondo . Pertanto dovresti trovare un lavoro in cui guadagni davvero bene. Tuttavia, la maggior parte degli emigrati in Svizzera riesce a vivere più che bene con il proprio stipendio. 

Il secondo paese al mondo dove è più facile trovare lavoro: gli USA

Il cosiddetto "sogno americano" esiste ancora: la promessa di poter fare carriera in America, anche partendo dal basso, è ancora molto viva oggigiorno. Ma questa promessa si riflette effettivamente nella realtà? Non sempre.

Molti emigrati negli Usa, vivono in condizioni modeste; nonostante questo gli Stati Uniti sono una destinazione interessante per chiunque cerchi un buon lavoro e un'opportunità migliore di guadagno e carriera.

Non c'è dubbio che in America del Nord chi lavora sodo ha molte più opportunità dell'Italia di trovare un lavoro appropriato e guadagnare ottimi stipendi. Gli Usa sono anche il paese ideale per i lavoratori autonomi e gli imprenditori, che qui godono di molti vantaggi e pagano molto meno tasse rispetto all'Italia. 

Il terzo paese al mondo dove è più facile trovare lavoro è la Gran Bretagna

Mentre i britannici hanno deciso di uscire dall'Europa, le opportunità di trovare lavoro nel Regno Unito non sono diminuite. Il Regno Unito è una delle destinazioni più popolari per gli emigranti italiani. Lì ci sono ottime opportunità di lavoro, di guadagno e di studio, con eccellenti università.

Gli italiani nel Regno Unito sono tantissimi: a fine 2021, solo a Londra, vivevano e lavoravano più di 450 mila italiani.

Il quarto paese dove è più facile trovare lavoro: il Canada

Se stai cercando un buon lavoro, un buon reddito e un'ottima opportunità di carriera e non ti spaventano le temperature rigide, il Canada è il paese che fa per te.

Coloro che riescono a sopportare le temperature gelide di questo paese possono aspettarsi non solo buone prospettive di lavoro, ma anche persone eccezionalmente amichevoli, un elevato tenore di vita e paesaggi mozzafiato. In Canada puoi guadagnare molto meglio che in Italia.

Le procedure di visto e immigrazione sono relativamente rapide e semplici. Anche per quanto riguarda l'integrazione non dovrebbero esserci problemi. Il Canada è considerata una delle società più aperte e tolleranti al mondo nei confronti degli immigrati.

Il quinto paese al mondo dove è più facile trovare lavoro è la Polonia

Questo dato è abbastanza sorprendente per la maggior parte delle persone: il paese dell'Europa orientale, apparentemente debole dal punto di vista economico, si è trasformato in una delle destinazioni di emigrazione più popolari.

In questo paese, infatti, negli ultimi anni si è notato uno straordinario sviluppo economico. Inoltre la Polonia offre bellissime città dove è facile vivere grazie al basso costo della vita. Un altro aspetto positivo è la vicinanza al nostro paese. 

Il sesto paese al mondo dove è più facile trovare lavoro è la Spagna

La soleggiata e accogliente Spagna è sicuramente un'opzione ottima per trasferirsi e trovare un buon lavoro. A fine 2020 in Spagna c'erano più di 350 mila italiani. Molti di loro lavorano nel settore turistico, altri nel settore dell'Istruzione.

Se parli anche inglese e un po' di spagnolo, sei sicuramente avvantaggiato. Il soleggiato paese della penisola iberica è sicuramente un'ottima destinazione lavorare e trasferirsi all'estero.

Il settimo paese dove è più facile trovare lavoro: l'Australia

La filosofia di vita australiana è questa: non prenderti troppo sul serio e goditi la vita. Se questa è anche la tua filosofia, l'Australia è sicuramente il paese che fa per te, anche se è dall'altra parte del mondo: tra Italia e Australia ci sono circa 20 ore di volo! 

Qui anche il lavoro e le opportunità di guadagno sono di molto superiori alle opportunità italiane. L'Australia ha legiferato, infatti, il salario minimo più alto del mondo (attualmente di 20,33 dollari australiani all'ora) inoltre trovare lavoro è molto semplice e le retribuzione sono più che eque. 

Il paese, inoltre, è costantemente alla ricerca di specialisti e accademici ben formati in un'ampia varietà di campi. Se hai una specializzazione richiesta in Australia, puoi aspettarti un processo di naturalizzazione rapido e semplice. Quasi nessun altro paese al mondo combina un buon lavoro e opportunità di guadagno con un clima meraviglioso e un atteggiamento piacevole nei confronti della vita.

L'ottavo paese al mondo dove è più facile trovare lavoro: l'Olanda

I Paesi Bassi sono anche un'opzione interessante per chi cerca lavoro all'estero. L'Olanda offre molte opportunità di lavoro, un livello salariale relativamente alto, persone amichevoli. La lingua è un po' difficoltosa da imparare per gli italiani, però sappiate che tutti in Olanda parlano inglese ad alto livello.

Un altro argomento a favore di questa destinazione dell'emigrazione è l'equilibrio tra lavoro e vita privata: gli olandesi, infatti, lavorano in media 30 ore a settimana, quindi è il massimo per coloro che apprezzano il tempo libero, la salute e il benessere personale.

Il nono paese al mondo dove è più facile trovare lavoro: la Nuova Zelanda

Se non ti pesa l'enorme distanza tra l'Italia e la Nuova Zelanda (più di 36 ore di volo!), questo paese, con una popolazione di appena quattro milioni e mezzo, ha sempre bisogno di persone ben formate dall'estero. Anche il potenziale di guadagno è relativamente buono. Un vantaggio speciale sono le diverse opportunità per le attività del tempo libero: ti piacerebbe immergerti nello scenario da favola della Terra di Mezzo durante il fine settimana o scalare un ripido ghiacciaio? In Nuova Zelanda puoi farlo!

Il decimo paese dove è più facile trovare lavoro è il Giappone

Ultimo ma non meno importante, il Giappone. Nel paese asiatico ci sono grandi opportunità di carriera e di guadagno per i lavoratori stranieri, soprattutto per i nerd della tecnologia.

La barriera linguistica e culturale può sicuramente essere un ostacolo, ma il Giappone in particolare offre uno degli standard di vita più alti al mondo! Inoltre tutti i giapponesi parlano un ottimo inglese. Se, però, impari anche il giapponese, aumenterai certamente le tue opportunità di carriera. 

Conclusione

Coloro che vogliono emigrare all'estero per trovare un lavoro e una carriera dignitosa, devono affrontare una decisione non facile.

Chiediti: in quale paese è più comodo vivere e lavorare? Dove posso guadagnare di più? Dove ci sono le migliori opportunità di avanzamento e carriera? Quale paese offre il miglior equilibrio tra lavoro e vita privata? Quale paese ha le condizioni migliori per mettere su famiglia? Questi sono solo alcuni dei fattori che devi valutare quando cerchi il paese estero perfetto per trasferirti e lavorare.