Quando arriva la NASpI? Dopo quanti giorni dalla domanda arriva l’indennità?

Una domanda che ci viene spesso rivolta è: dopo quanti giorni dalla domanda arriva il pagamento della NASpI? Solitamente, salvo particolari ritardi, il pagamento arriva entro 15 giorni dalla domanda. Ma non è sempre così: vieni a scoprire la risposta a questi dubbi qui!

Image

Come sappiamo, ultimamente la situazione del mondo del lavoro è tutt’altro che favorevole. Insomma, nonostante il mercato del lavoro sia in una situazione di ripresa, ancora non abbiamo raggiunto i livelli del 2019, quindi i livelli pre Covid-19. 

Per questo motivo sorgono spesso molti dubbi circa l’indennità di disoccupazione, anche conosciuta come NASpI. 

In vari articoli abbiamo parlato di questa misura, della possibilità di svolgere tirocini con la NASpI, ma anche della data relativa al suo pagamento

Eppure, un’altra domanda che ci viene spesso rivolta è: dopo quanti giorni dalla domanda arriva il pagamento della NASpI?

La risposta è molto semplice: solitamente, salvo particolari ritardi da parte dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il pagamento della NASpI arriva nei 15 giorni successivi all’invio della domanda. 

Questo è vero per circa l’80% dei casi relativi al pagamento della NASpI. 

Ma quando arriva la NASpI? Esiste una data designata per il suo pagamento? Qual è la decorrenza della misura? Andiamo a rispondere a questi dubbi nell’articolo.

Cos’è la decorrenza della NASpI? Dopo quanto arriva dalla domanda? Ecco la risposta!

Partiamo subito a parlare della decorrenza della NASpI ed, in seguito, ci soffermeremo sulle date relative al pagamento della misura. 

Ma cosa significa capire qual è la decorrenza della NASpI? È molto semplice: con questo termine facciamo riferimento a quando una persona disoccupata inizia a percepire il beneficio. 

Insomma, sapere la data nella quale inizia la decorrenza della NASpI è importante, anche perché da quella dipendono i tempi di pagamento della misura. 

La decorrenza della NASpI dipende da quando il beneficiario della misura presenta la domanda dell’indennità. 

In che senso? Andiamo a scoprirlo subito insieme. 

Se il beneficiario presenta la domanda entro l’ottavo giorno dal licenziamento (o dalle dimissioni per giusta causa) la decorrenza del beneficio parte dall’ottavo giorno. 

Tuttavia, la NASpI può essere richiesta anche “tardivamente”. Insomma, non è vero che la NASpI debba essere richiesta immediatamente dopo aver perso il lavoro, ma ci sono 68 giorni di tempo. 

Dunque, qualora la domanda dovesse essere effettuata dal beneficiario dopo gli otto giorni dalla perdita del lavoro (pur restando dentro i 68 giorni previsti dalla normativa), la NASpI decorre dal giorno successivo a quello della richiesta. 

Attenzione: ci sono delle differenze per licenziamento o dimissioni per giusta causa per quanto riguarda le tempistiche legate alla decorrenza della NASpI. 

Infatti, in questi due casi ci sono 98 giorni per poter procedere con la domanda della NASpI.

Quando viene pagata la NASpI dopo aver inviato la domanda? Ecco cosa dice l’INPS!

Abbiamo capito il primo concetto importante, ossia la decorrenza della misura legata alla disoccupazione. Ora andiamo a scoprire come dice l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale circa la possibilità di pagamento. 

Secondo quanto si evince dagli studi condotti dall’INPS, nell’80% dei casi le indennità vengono pagate dopo 15 giorni dall’accoglimento della domanda. 

Attenzione: è importante specificare chiaramente che parliamo della data di accoglimento della domanda e non di presentazione. 

Inoltre, l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha spiegato che sta lavorando attivamente per poter ridurre ancora di più tali tempistiche. 

La differenza si registra quando parliamo di anticipo della NASpI, per il quale possono volerci anche 55 giorni per ottenere l’erogazione. 

Tuttavia, in linea di massima la NASpI viene sempre erogata in un termine di 30 giorni dall’accoglimento della domanda. 

Quando arriva il pagamento della NASpI ad agosto? La risposta!

Ora che abbiamo capito dopo quanto tempo dalla domanda arriva il pagamento della NASpI soffermiamoci sul mese di agosto, anche perché spesso alcuni pagamenti non arrivano puntuali. 

Attenzione: a differenza di quanto accade per il Reddito di Cittadinanza, il pagamento della NASpI non ha delle date precise di erogazione. 

Di conseguenza, non possiamo garantire con certezza che questa verrà pagata un determinato giorno piuttosto che in un altro. 

Inizialmente possono esserci dei divari notevoli tra le date di mese in mese, ma successivamente l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale regolarizza i pagamenti per quanto riguarda la disoccupazione NASpI. 

Solitamente il pagamento arriva entro la prima metà del mese, quindi entro il 15. Tuttavia, prima di affermare che il pagamento della NASpI è in ritardo è bene tenere a mente che l'INPS ha la possibilità di erogare il pagamento entro 30 giorni. Di conseguenza, prima di gridare al ritardo è meglio attendere le tempistiche prefissate.